Caffè di cicoria riduce la fame e depura, ecco come si prepara

Il caffè di cicoria è un’ottima alternativa al caffè normale. Si tratta di una bevanda sana e deliziosa che ha molte proprietà benefiche. Ad esempio facilita la digestione e regolarizza l’intestino e se viene bevuta tra un pasto e l’altro riduce la sensazione di fame. Il caffè di cicoria inoltre è particolarmente adatto a chi soffre di emicrania, colesterolo alto, anemia e acne. Il caffè di cicoria si prepara molto facilmente. Infatti è sufficiente versare dell’acqua bollente sulla cicoria tostata macinata e dopo qualche minuto filtrare il composto. Il caffè di cicoria poi, può essere preparato direttamente nella caffettiera per il caffè americano. Un’altra possibilità infine, è quella di usare la cicoria in polvere e scioglierla nel latte bollente o nell’acqua. Come dicevano il caffè di cicoria è ricco di sostanze nutritive. Contiene le vitamine C, P e K, polifenoli, inulina e oligominerali essenziali come sodio, potassio, magnesio, calcio, ferro, rame e fosforo. L’inulina non solo protegge la flora batterica intestinale ma aiuta a controllare la glicemia. I polifenoli invece agiscono come potenti antiossidanti per cui sono perfetti per la rigenerazione cellulare. Il caffè di cicoria viene tostato a temperature inferiori rispetto a quelle del caffè normale e ovviamente non contiene caffeina.

I migliori centrifugati da fare in inverno per la dieta – clicca qui

La tostatura a temperature relativamente basse permette di mantenere inalterate le proprietà della cicoria. In erboristeria è possibile trovare la cicoria tostata ma esistono anche delle cialde pronte all’uso da acquistare on line. Chi vuole preparare il caffè di cicoria può anche pensare di partire direttamente dalla radice della cicoria, cioè dalla parte da cui si ricava il caffè. La radice viene venduta nei negozi specializzati. Una volta acquistata deve essere tagliata a rondelle e messa in forno a 50° C. Questa operazione dovrà essere eseguita per alcuni giorni in modo che avvenga l’essiccazione. Dopodiché la radice essiccata va macinata proprio come avviene per il caffè.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.