Il freddo invernale causa idratazione: bere molto come in estate, il consiglio dell’esperta


Il freddo invernale causa idratazione: bere molto come in estate, il consiglio dell’esperta

Sembra proprio un controsenso, ma il freddo invernale causa disidratazione. Siamo abituati a sentir parlare di questo problema durante l’estate, in quanto le alte temperature tendono solitamente a disidratarci. Ma ecco che Elisabetta Bernardi, specialista in Scienza dell’Alimentazione, conferma che anche in inverno si corre questo rischio. Ci sono diversi fattori che andrebbero a causare l’idratazione con il calo delle temperature. Pertanto, è consigliato bere molto, come solitamente accade in estate. Ma vediamo insieme i motivi per cui il freddo invernale causa disidratazione.

IL FREDDO INVERNALE CAUSA DISIDRATAZIONE: L’ESPERTA SPIEGA I MOTIVI E DÀ QUALCHE IMPORTANTE CONSIGLIO

Ormai sembra confermato: il freddo invernale causa disidratazione. Ma qual è il motivo per cui accade ciò anche con il calo delle temperature? A spiegarlo ci pensa la specialista Elisabetta Bernardi. Sono diversi i fattori che potrebbero aumentare il rischio di ipoidratazione. Tra questi, una diuresi maggiore provocata dalle basse temperature, il ridotto senso di sete e il sudore causato dall’eccessivo aumento della respirazione con l’esposizione al freddo e all’alta quota. Ma non solo, l’esperta rivela che “durante i mesi invernali il sudore evapora più rapidamente nell’aria fredda e secca”.

Questi sono, dunque, i motivi per cui anche con il freddo invernale esiste il rischio di disidratazione.

Per evitare ciò, è necessario dunque non aspettare lo stimolo delle sete per bere. Elisabetta Bernardi consiglia di bere costantemente “lungo l’intero arco della giornata. Un gesto semplice ma fondamentale, a maggior ragione per anziani e bambini, categorie particolarmente a rischio”.

Non bisogna sottovalutare, quindi, il rischio di disidratazione anche nei mesi invernali. Bevendo molto, possiamo evitare di andare incontro a sintomi come “secchezza della bocca, sonnolenza, affaticamento, mal di testa, stitichezza, vertigini e un generale senso di malessere”. Ma è possibile anche ritrovarsi a combattere contro sintomi più forti che riguardano, invece, una grave disidratazione. In questo caso, parliamo di “forte sonnolenza nei neonati e nei bambini, irritabilità e confusione negli adulti, occhi infossati e una sensazione di svenimento quando ci si alza velocemente”. Pertanto, non ci resta che riprendere a bere diversi litri al giorno, per evitare questo genere di problema. In particolare, sarebbe importante condividere questa abitudine soprattutto con bambini e anziani.

Leggi altri articoli di Salute

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Ultime Notizie Flash

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

  • Chi siamo

    Ultime Notizie Flash by Purple di Filomena Procopio

    Via Della Libertà, 106 - Montesano Salentino (Lecce)

    P.I.:03370960795 - iscrizione REA: 307423

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

 

Close