La dieta del 5 di Evelina Flachi: in forma in cinque settimane

La dieta del 5 di Evelina Flachi si divide in 5 tappe per perdere i chili in più e mantenere il peso raggiunto
dieta evelina Flachi

La dottoressa Evelina Flachi presente anche nei programmi di cucina di Antonella Clerici con i suoi preziosi consigli suggerisce la dieta del 5. Un programma alimentare che troviamo in modo completo nel libro dal titolo semplice e immediato “La dieta del 5”. Evelina Flachi è nel cast di E’ sempre mezzogiorno, presenza fissa a cui fare riferimento per gli abbinamenti in cucina, quando c’è un piatto davvero troppo calorico o al contrario un piatto da premiare per i valori nutrizionali. Pensata per chi deve buttare giù in 5 settimane i chili superflui, mantenendo anche nel tempo i risultati, la dieta di Evelina Flachi si basa sugli abbinamenti dei diversi cibi per evitare accumulo di tossine e squilibri nutrizionali. Il percorso ideato dalla nutrizionista da sempre in prima linea nella battaglia per l’educazione alimentare, è studiato in cinque tappe: depurativa, metabolica, love, total body e mantenimento.

La dieta di Evelina Flachi in 5 tappe


Prima tappa drenante e detossinante: “Adatta a chi non ha problemi di salute, ha un’azione drenante e depurativa. È utile soprattutto per eliminare gonfiore e tossine accumulati con pasti ricchi di calorie e grassi è la Flachi a suggerire come iniziare i pasti e ogni altro consiglioÈ bene iniziare con pasti ricchi di ortaggi e verdure amare (che hanno proprietà diuretiche e depurative), di cibi integrali e frutta fresca di stagione. L’organismo così può espellere i liquidi che ristagnano e le tossine, mettendo in atto un’azione purificante e riducente – in questo modo – Pur mangiando normalmente, peso e cuscinetti cominceranno a ridursi. Per favorire questo processo depurativo basta seguire un regime equilibrato: alimenti leggeri, pasti semplici a base di riso, pasta, cereali integrali, proteine (carni bianche o pesce)”.

Seconda tappa dimagrante metabolica: “Oltre ai tre pasti principali (prima colazione, pranzo e cena), devi prevedere nella tua dieta due spuntini, a metà mattina e a metà pomeriggio. Più spesso mangi, più veloce sarà il tuo metabolismo – spiega la Flachi – Le percentuali ideali distribuiscono il 20% del fabbisogno energetico a colazione, il 5% in ciascuno degli spuntini e il restante 70% da suddividere tra pranzo e cena, meglio se 40% a pranzo e 30% a cena. Se non si è abituati a fare spuntini, la quota del 10% attribuita va aggiunta alla prima colazione – inoltre – Devono essere presenti nei pasti principali i 5 nutrienti, quindi carboidrati, proteine, grassi, minerali/vitamine e fibre”.

Terza tappa dimagrante LOVE (latto-ovo-vegetariana): “Io ho scelto la dieta latto-ovo-vegetariana, perché maggiormente diffusa, per scelte etiche più che salutari, rispetto a quelle più rigide. Come ogni dieta va equilibrata e come terza tappa del nostro percorso ci aiuta a rendere meno monotone le nostre settimane, le 5 settimane di dieta. E soprattutto ci può far apprezzare sapori e gusti nuovi”.

Quarta tappa della dieta del 5: “La quarta tappa tiene conto del fatto che dobbiamo tenere a bada la fame. Per questo ci aiuteranno le zuppe, che saziano. Anche in questa tappa è importante iniziare il pasto con un bicchiere d’acqua accompagnato da verdure, che provoca un’insolita sensazione di pienezza che si prolunga per almeno due ore”. 

Tappa 5 del mantenimento: “La tappa 5 di mantenimento parte dal principio che a tavola puoi conquistare non solo il benessere fisico, riducendo il rischio di ammalarti, ma anche quello psicologico (se raggiungi il peso desiderato sei più felice), sociale (se hai un buon rapporto col cibo spesso hai anche un buon rapporto con gli altri), intellettuale (il cervello funziona meglio se gli fornisci il nutrimento giusto), emotivo (cucinare per gli altri può essere fonte di gratificazione). Nella quinta i menu saranno più gratificanti e li potremo costruire con l’aiuto delle ricette della nostra tradizione rivisitate e alleggerite”.

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.