Anna Falchi sulle avances confessa che quasi ogni donna di spettacolo le subisce (Foto)

E’ schietta Anna Falchi nel toccare l’argomento delle moleste e delle avances che in queste settimane stanno inondando il mondo dello spettacolo, in particolare quello del cinema. La Falchi non racconta nessun episodio personale ma sullo scandalo delle molestie esploso con Weinstein e arrivato fino in Italia ha la sua idea. Non attacca né difende ma dispensa consigli dopo aver sottolineato che tutte le donne del mondo dello spettacolo subiscono attenzioni, a meno che, parole usate dalla Falchitu non sia un cesso incredibile”. Ogni giorno attendiamo la confessione o l’accusa di qualcuno e ci vuole davvero coraggio considerando tutti i commenti i programmi tv che si sono accaniti contro Asia Argento e le altre attrici. Ognuno ha la propria opinione ma una cosa è certa, tra i corridoi tutti sapevano o immaginavano. Anna Falchi è intervenuta su Radio Cusano Campus e con molta semplicità ha commentato che ogni donna di spettacolo subisce avances.

Ogni giorno se ne sente una, non se ne può più, detto tra noi. Io posso dire che questo tipo di sistema è sempre esistito… Ognuna di noi donne dello spettacolo, a meno che tu non sia un cesso incredibile, ha subito delle avances a volte molto imbarazzanti”.

Monica Bellucci difende Tornatore

L’attrice non potrebbe essere più chiara e ha aggiunto: “Spesso con la scusa dei provini il regista o il produttore qualcosa in più lo fa. Poi sta a te se accettare a meno. Consiglio a tutte le ragazze di non andare a fare gli appuntamenti nelle case o nelle stanze d’albergo dei registi. Altrimenti ti metti nelle condizioni di poter subire delle molestie un pò più infime”, questo il consiglio di Anna Falchi che ha concluso: “C’è da dire che le ragazze giovani possono essere un pò succubi di certe figure e subire il potere delle persone. E certi uomini ne hanno approfittato. Da lì a parlare di stupro però bisogna pesare le parole. Le donne subiscono dalla mattina alla sera pressioni sessuali. In tutti i settori. Magari nel mondo dello spettacolo ci sono più occasioni, ma in ogni campo lavorativo la donna subisce questo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.