La bufala sulla canzone Rinascerò Rinascerai di Roby Facchinetti, l’ennesima catena WhatsApp

Roby Facchinetti sul suo profilo social ha smentito il messaggio che gira su WhatsApp sotto forma di ennesima catena, ennesima bufala: riguarda la sua canzone Rinascerò Rinascerai scritta per la sua Bergamo. Il cantante chiarisce che le informazioni che girano in queste ore su WhatsApp non sono corrette e spiega che non è attraverso la visualizzazione del video Rinascerò Rinascerai che si contribuisce alle donazioni per l’ospedale di Bergamo ma è necessario acquistare il brano. Nel post Facchinetti spiega tutto aggiungendo che ovviamente si possono fare donazioni a prescindere dall’acquisto del brano. Una bufala che ovviamente non contribuisce a realizzare il progetto di Roby Facchinetti e Stefano D’Orazio ma che è fuorviante.

LA CATENA SU WHATSAPP E’ UNA BUFALA CHE ROBY FACCHINETTI CHIARISCE

E’ attraverso la musica che Stefano D’Orazio e Roby Facchinetti hanno trovato il modo per aiutare Bergamo, hanno dato vita a un brano che non è solo un inno per molti ma anche una base da cui partire per donare, per aiutare in modo concreto. Chi rema contro è di certo chi genera caos e malintesi. “Cari amici, anche in occasioni di unione e di speranza come questa c’è chi deve trovare un modo per produrre caos e malintesi. Sta infatti girando da qualche ora una catena WhatsApp in cui viene detto che attraverso le visualizzazioni del video “Rinascerò, rinascerai” si contribuisce a fare beneficenza per il nostro progetto. 
Chiaramente ci dissociamo da queste informazioni non corrette perché gli unici modi utili per essere d’aiuto sono quelli di acquistare LEGALMENTE il brano tramite questo link che porta alle varie piattaforme digitali autorizzate”
scrive Roby sui social chiarendo tutto. 

Ovvio che sia possibile donare per contribuire al Progetto Rinascerà Rinascerai a prescindere dall’acquisto della canzone. 

“Oppure fare donazioni spontanee sul conto corrente dell’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo – IBAN: IT75Z0569611100000008001X73  causale: Progetto Rinascerò, rinascerai SEGUITO DA NOME, COGNOME E CODICE FISCALE. TUTTI i proventi dei download e dei diritti d’autore ed editoriali (Facchinetti/D’Orazio) saranno interamente devoluti all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo per l’acquisto di attrezzature mediche. Tutte le informazioni ufficiali e REALI legate a questo progetto verranno sempre e solo pubblicate sui miei social e sul mio sito web” conclude Facchinetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.