Le proposte dei discografici per un Sanremo 2021 in tutta sicurezza: il protocollo

Non si parla d’altro ormai da oltre 24 ore. Tutti si chiedono se il Festival di Sanremo alla fine si farà. Come si farà? Amadeus accetterà di farlo anche senza pubblico come il ministro Franceschini ha richiesto? E come si auspica anche il comitato tecnico scientifico? Secondo le ultime indiscrezioni, Amadeus continuerebbe a sostenere la sua posizione: solo con il pubblico, altrimenti lo spettacolo si rinvia. Nel frattempo però Fimi, AFI e PMI hanno studiato una sorta di protocollo di intesa che riguarda gli artisti e non solo. Un protocollo quello prodotto dai discografici che dovrebbe servire la massima sicurezza per tutte le persone del mondo dello spettacolo che lavoreranno nei giorni del Festival allo show.

Si tratta del Codice di comportamento per gli artisti a Sanremo 2021 (questo il titolo dato al documento) “sarà – sottolineano le associazioni – aggiornato e integrato con le disposizioni del Cts e di Rai”.

Ma cosa prevede questo protocollo? Analizziamolo insieme.

Le associazioni non si occupano del pubblico per cui non discutono nel merito. Ma cercano di dedicarsi esclusivamente alla sicurezza degli artisti e anche di tutte le persone che entreranno in contatto con loro.

Sanremo 2021 in sicurezza: i tamponi costanti

Innanzi tutti si parte dai tamponi: tutte le persone che arriveranno a Sanremo per partecipare al Festival e che avranno modo di entrare al teatro Ariston dovranno aver fatto un tampone nelle ultime 72 ore. Inoltre viene richiesto che la Rai prepari degli stand davanti all’ingresso dell’Ariston per effettuare tamponi rapidi in continuo, per garantire quindi la sicurezza di tutti. I tamponi rapidi devono essere fatti a tutti senza distinzioni.

Sanremo 2021: le presenze da limitare al teatro

Nel teatro dovranno entrare solo gli artisti con un unico accompagnatore. Direttore di orchestra, fonico o altre persone dello staff dovranno avere un badge che permetta anche di avere le autorizzazioni necessarie per gli accessi.

Capitolo Hotel: norme anti covid e spazio solo a chi lavora per Sanremo 2021

Negli Hotel in cui saranno ospitati glia artisti, potranno entrare solo persone accreditate. Si dovranno seguire scrupolosamente nel norme anti covid. Gli Hotel dovranno garantire degli spazio da adibire alle interviste che si svolgeranno solo ed esclusivamente on line.

I pasti degli artisti solo in albergo

Sarà lo staff di ogni singolo artista ad assicurarsi che possa avere il necessario. Si mangerà in camera.

Capitolo spostamenti: come si muoveranno gli artisti

Gli spostamenti  dovranno essere affidati allo stesso driver dell’azienda per ogni artista e team e il mezzo sanificato di volta in volta. Il/i driver seguiranno lo stesso protocollo previsto per tutti i partecipanti”, quanto a tamponi.

Mappatura e tracciamento

Per consentire la “mappatura” di tutte le persone coinvolte nel festival, “ogni azienda fornisce a Rai l’elenco dei propri collaboratori presenti a Sanremo con il luogo dove risiederanno per l’intera manifestazione. Questa lista andrà gestita da Rai che dovrà occuparsi della logistica: tamponi, pass, accessi”. 

Promozione e altro

Si richiede che in contemporanea presso il teatro Ariston ci sia il minor numero di gente possibile, che si eviti in tutti i modi di creare assembramenti e quindi che le prove vengano scaglionate con orari ben precisi. Nessuna intervista in presenza per gli artisti.

Capitolo giornalisti: la richiesta

In luogo della presenza fisica dei giornalisti in sala stampa creazione di una room online anche per votazioni: è questa la proposta dei discografici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.