La dolorosa confessione di Lele Mora a Live: mercoledì l’operazione per sconfiggere il cancro

Per la prima volta in tv Lele Mora parla del cancro e della sua battaglia: grande commozione a Live non è la d'Urso

E’ stato un momento molto toccante quello durante il quale Lele Mora ha scelto di parlare nello studio di Barbara d’Urso del suo cancro. Lo ha fatto con gli occhi lucidi, la voce rotta dall’emozione e il dolore di sua figlia che non ha potuto trattenere le lacrime. E’ iniziata da qualche giorno la sua battaglia contro la malattia, la sua battaglia contro il cancro: mercoledì l’operazione, come Lele Mora ha rivelato nella puntata di Live-Non è la d’Urso in onda ieri, e poi una lunga battaglia per sconfiggere quello che per tutti è il grande mostro. Mora rivela di aver scoperto di essere malato per caso. Tutto è iniziato da un massaggio: “un giorno, un mese fa circa, viene un mio amico fisioterapista a farmi un massaggio, ero troppo stanco…lui comincia a farmi un massaggio e mi dice ‘ma dottore cosa ha qua, ha una cosa strana, è caduto, ha preso una botta?’. Io dico : “no, non ho niente”, allora me lo fa sentire… “. L’agente dei vip invita Barbara d’Urso a toccare proprio il punto e la conduttrice resta senza parole non riuscendo a credere che lui non se ne fosse accorto. E invece le cose sono andate proprio come ha raccontato Mora.

LA CONFESSIONE DI LELE MORA A LIVE NON E’ LA D’URSO: INIZIA LA BATTAGLIA CONTRO IL CANCRO

Lele Mora non si scoraggia ma il percorso non sarà semplice. Nello studio di Canale 5 spiega: “devo fare 25 radio, mercoledì verrò operato, poi lo riducono, dovranno fare un buco profondo e domani mi danno un’altra risposta sulle ultime tac e domattina ci sarà una piccola, brutta risposta anche sul rene .”

Lele Mora continua a combattere perchè non può arrendersi e la forza viene dai suoi figli e anche dall’amore per il suo lavoro: “Devo tornare a lavorare” conclude l’agente dei VIP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.