Irene Ferri in ospedale dopo il litigio con una edicolante, l’attrice di Pezzi Unici trasportata al Santo Spirito (Foto)

Irene Ferri avrebbe avuto una brutta discussione con una edicolante romana e il tutto sarebbe finito con l’intervento di un’ambulanza e della polizia (foto). A pagarne le conseguenze proprio l’attrice che di recente abbiamo visto meravigliosa protagonista di Pezzi Unici accanto a Sergio Castellitto. Cosa è successo ieri mattina sotto gli occhi di una decina di persone sono stati proprio alcuni dei testimoni a raccontarlo. Un litigio in una edicola a Piazza Risorgimento, nella Capitale dove attualmente Irene Ferri vive con la sua famiglia. Chi era all’interno del negozio e chi in quel momento passeggiava in quel tratto ha assistito al litigio, una parola tira l’altra e sembra che siano finite alle mani. Tra l’attrice e la venditrice quindi un acceso botta e risposta che ha portato forse entrambe agli spintoni. Di questo sembra si sia trattato, di spintoni ma poi c’è stato ugualmente bisogno dell’intervento dei soccorsi. E’ Il Messaggero a riportare la notizia.

IRENE FERRI SCOSSA DAL LITIGIO CON UNA NEGOZIANTE

In base alla ricostruzione fatta dal quotidiano sembra che l’attrice e la negoziante abbiamo davvero perso il controllo, tutto sarebbe confermato proprio dall’intervento dei soccorsi. All’arrivo della polizia sul posto gli agenti avrebbero trovato le due donne ancora molto scosse, in particolare Irene Ferri. L’attrice era seduta e dolorante, sembra avere riferito di essere stata picchiata, quindi l’arrivo dell’ambulanza. I soccorritori si sono occupati di entrambe ma solo la Ferri è stata trasportata in ospedale, al Santo Spirito.

Il Messaggero ha aggiunto: “I medici hanno visitato l’attrice ed hanno riscontrato che lo stato di salute era buono. Solo un po’ di spavento e una leggera ecchimosi al volto. È stata dimessa poco dopo con qualche giorno prognosi. Sembra che il litigio fra edicolante e attrice sia stato causato da una serie di malintesi. La commerciante, a dire dell’attrice, si sarebbe comportata male nel servirla. In modo lento e senza rispettare la fila”. Irene non ha voluto dire altro che: Eviterei di parlare di questa spiacevole vicenda, lasciamo stare”. Immaginiamo che non ci saranno denunce da parte delle dirette interessate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.