Amadeus e le polemiche sui nomi dei BIG in gara a Sanremo 2020 spiega il perchè delle sue scelte

Aspettare il 6 gennaio 2020 per annunciare i nomi dei Big in gara al Festival di Sanremo è stata una scelta coraggiosa da parte di Amadeus che ogni giorno, come ha ammesso anche in conferenza stampa oggi, leggeva alcuni dei nomi su siti o quotidiani. Questo però non era un problema, perchè non c’era una vera e propria lista e perchè nessuno poteva dare in modo ufficiale tutti i nomi. Poi però le cose sono cambiate: quando il 30 dicembre ha scoperto che la rivista Chi avrebbe pubblicato i nomi di tutti i cantanti in gara al Festival ( che evidentemente qualcuno ha spoilerato a Signorini, qualcuno molto vicino ad Amadeus) ha deciso di giocare in anticipo e non aspettare il 6 gennaio. Oggi in conferenza spiega quale sono state le sue motivazioni.

Qui la lista di tutti gli ospiti al Festival di Sanremo 2020

AMADEUS PARLA DELLA POLEMICA SUI NOMI DEI BIG DATI DALLA RIVISTA CHI

L’ho fatto d’impulso, non ingenuamente: mi sono arrabbiato il 30 sera, perché non volevo che i nomi fossero usciti su un solo giornale. I nomi sono sempre stati 24 e non l’ho mai detto a nessuno. Volevo dirne 20… perché mi ero reso conto che come pensavo a un nome lo vedevo in giro pubblicato da qualche parte. O avevo un microfono e non lo sapevo… Quindi avevo pensato di darne 20 e tenermene 4. Poi ho pensato che ero troppo cattivo e malpensante e ne ho comunicati 22. Quando li ho visti sul giornale mi sono arrabbiato e ho scelto, non ingenuamente, sapendo di fare una cosa non corretta di darlo a un quotidiano. Di questo chiedo scusa: non volevo che un solo cartaceo che potesse fare la parte del direttore artistico e spoilerare la notizia. Che poi tra colleghi non si fa, è una questione di rispetto” ha detto Amadeus rispondendo alla domanda di un giornalista che ha chiesto cosa fosse successo.

Ecco forse il problema, a parte le decisioni della rivista Chi e del direttore, è nella scelta di Amadeus di dare a un quotidiano i nomi. Se avesse fatto l’annuncio dal Tg1 o da Radio 1 i giornalisti non si sarebbero scatenati allo stesso modo. Ma va bene così, la polemica è forse nata e morta su alcuni giornali e siti, sui social ma è stata una cosa che ha riguardato gli addetti ai lavori, più che il pubblico.

Non a caso la serata della Lotteria Italia, quando già tutti conoscevano i nomi fatti da Amadeus ha raggiunto comunque ottimi ascolti, a dimostrazione che il mezzo televisivo resta ancora il preferito dagli italiani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.