Luca Ward: “Come si fa a dire Andrà tutto bene” rifiuta lo spot e si sfoga sui social

Un duro sfogo quello di Luca Ward su Facebook dove senza peli sulla lingua ha detto la sua sulla frase “Andrà tutto bene”. L’attore ha rifiutato uno spot con quella frase che ormai ripetiamo tutti, non crede in un futuro così positivo perché in questo momento il presente è spaventoso. Luca Ward non ha voluto pronunciare quelle parole di speranza perché non ci crede. Forse un momento di sconforto o forse una razionalità che appartiene a molti e che in pochi tirano fuori. Si è scagliato contro quella frase che dà speranza e in un post appena pubblicato su Facebook ha commentato: “Come si fa a dire che andrà tutto bene?”. Il quadro non è dei migliori, pensa ovviamente a chi sta soffrendo più di tutti e non solo perché resta a casa.

LO SFOGO DI LUCA WARD SULLA FRASE “ANDRA’ TUTTO BENE”

“Migliaia di Donne e Uomini hanno perso la vita. Medici ed Infermieri che sul fronte del virus hanno dato la vita. Gli aiuti per gli Italiani non arrivano. Migliaia di lavoratori perderanno il posto. La politica che litiga creando panico ed incertezze quando dovrebbe fare il contrario. Come si fa a dire ‘andrà tutto bene?’” questo il post dell’attore e doppiatore che ha poi aggiunto di avere rifiutato uno spot.

“Mi avevano chiesto di fare uno spot dove c’era questa frase… ‘andrà tutto beneNon ce l’ho fatta! Mi sono tirato indietro”. Per lui non andrà come tutti speriamo. In realtà sappiamo tutti che non sarà semplice, che la sofferenza resterà e che tanti perderanno tanto ma a cosa serve essere negativi se non a perdere la forza necessaria per andare avanti. In tanti hanno ringraziato Luca Ward per la sua sincerità ma è ovvio che in quel “Andrà tutto bene” includiamo tutto, è una speranza, non è una certezza. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.