Lillo Petrolo ha il preso il Covid per un’imprudenza: “Un virus dalla forza devastante”

Lillo Petrolo non è solo positivo al Covid, il comico racconta che si tratta di un virus dalla forza devastante, una influenza moltiplicata per dieci. Il comico del duo Lillo e Greg lo può raccontare perché l’ha vissuto e continua a viverlo da venti giorni. Non nasconde inoltre come ha preso il Covid, per una imprudenza, anzi usa un altro termine che rende ben più chiaro l’errore che ha commesso. In collegamento con il Festival del cinema di Salerno, Linea d’Ombra, Lillo Petrolo non ha nascosto che è stato contagiato, che è stato male a causa del Covid. L’attore ha spiegato i sintomi ma ha anche sottolineato che non l’ha preso al cinema, quello è un posto sicuro dove ci sono distanze e mascherine. “E’ una cosa che dura da venti giorni” ha confidato parlando con Boris Sollazzo, il direttore artistico del Festival. 

LILLO DEL DUO LILLO E GREG HA IL COVID MA NON L’HA PRESO AL CINEMA

E’ bloccato a casa perché ha preso il virus, sta sotto controllo ma solo adesso si rende conto dell’errore fatto, adesso che racconta che il Covid ha una forza devastante. “Dolori fortissimi alle ossa e alle ginocchia, è una influenza moltiplicata per dieci e lo so perché me lo sono preso, so di avere fatto una stron***, non la rifarei anche perché a causa di questa stron***a me lo sono preso”.

L’appello di Lillo è chiaro, se avesse fatto attenzione avrebbe molto probabilmente evitato ciò che sta passando. “Si può fare tutto ma in sicurezza. Bisogna stare molto attenti perché è un virus devastante”. Ripete che non è successo al cinema e spiega che quello è uno dei pochi luoghi dove si rispettano tutte le regole. Vedere un film al cinema non è un pericolo, Lillo non ha dubbi perché per tutta la proiezione bisogna indossare la mascherina, ci sono le distanze, non c’è alcun problema; il problema invece lui l’ha cercato in un’altra situazione. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.