Il dolore di Iva Zanicchi a Domenica Live: “Non voglio fare la tv del dolore”

Non riesce a trattenere le lacrime Iva Zanicchi rivendendo le immagini del suo adorato fratello. Ospite della puntata di Domenica Live in onda oggi, 13 dicembre 2020, la cantante parla del grande dolore che sta vivendo. Un lutto che non ha ancora metabolizzato. Sta capitando purtroppo a molte persone che non riescono a dire addio ai loro cari morti a causa del covid 19. Senza un ultimo saluto, è come se non se ne fossero mai andati. E anche per Iva è ancora difficile credere che sia successo davvero, che il suo Antonio non ci sia più. Nello studio di Domenica Live rivede le belle sorprese che qualche anno fa erano arrivate, rivede un piccolo duetto simpatico che insieme a quel fratello che ha amato come un figlio, aveva fatto proprio per Barbara d’Urso.

IVA ZANICCHI E IL DOLORE PER LA MORTE DI SUO FRATELLO ANTONIO

Era l’artista di famiglia, cantava, dipingeva” ha detto Iva ancora molto commossa. “Aveva un grande cuore con i bambini, con gli anziani ma era un donnaiolo, amava le donne, ne ha fatte tante” ha detto Iva. “Non mi piace fare la televisione del dolore, è bello il ricordo” ha commentato la cantante. La conduttrice ha fatto notare che però questa non è la televisione del dolore ma la televisione dei sentimenti perchè non ci sono solo le cose belle nella vita. Ma ci sono anche i momenti di dolore. “L’Italia è questa, io sono come te, anche io quando ho visto mia madre che non c’era più ho pianto. Questa non è la televisione del dolore” ha commentato la conduttrice ritenendo invece un atto di coraggio le lacrime.

Non si può fare a meno di ricordare la sofferenza di Iva, di questi giorni difficili. Parlando della morte e della malattia di suo fratello la cantante ha raccontato: “E’ rimasto 12 ore in pronto soccorso seduto su una sedia implorando un bicchiere d’acqua che non gli davano, poi è risultato positivo e dopo è stato ricoverato a Vimercate ma stava benino…”.

Le cose però sono peggiorate all’improvviso e la dottoressa che lo stava seguendo disse a Iva: “Soffre troppo, lo dobbiamo sedare e accompagnarlo verso la fine della sua vita…”. Iva è riuscita a fare solo una ultima video chiamata con suo fratello, non lo vedeva ma lo sentiva. E poi nulla, solo la notizia della sua morte: “Sono cose da Medioevo, combatterò! E’ un supplizio, una pena che non si rimargina, la morte? Da soli no!“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.