Asia Argento dalla parte di Fabrizio Corona: “Non è un criminale”

Le immagini di Fabrizio Corona che esce di casa per essere portato in ospedale, prima del carcere, hanno fatto ieri inevitabilmente il giro della rete. L’imprenditore si è scagliato contro gli uomini della polizia, ha rotto il vetro dell’ambulanza, ha urlato e bestemmiato contro chi stava facendo il suo lavoro. Immagini molto forti che vengono riprese anche da Asia Argento che poche ore fa ha deciso di manifestare via social tutta la sua vicinanza a Fabrizio Corona facendo notare che per una persona malata come lui è, il carcere non servirà a nulla. Due anni dietro le sbarre non serviranno per curarlo, non lo riabiliteranno.

Sono molti a schierarsi dalla parte di Asia Argento parlando di accanimento contro il personaggio più che contro la persona che ha commesso i reati. Ma anche molti altri ricordato che Fabrizio Corona sapeva bene quali fossero le cose che poteva fare e quali no, e ha commesso, per l’ennesima volta, errori che non avrebbe dovuto fare.

Asia Argento dalla parte di Fabrizio Corona

Le parole di Asia che da social lancia il suo appello:

Quest’uomo non è un assassino, uno stupratore, un mafioso, uno spacciatore, un criminale. Ha sicuramente fatto un sacco di cazzate nella vita, ma ora, a 46 anni, nonostante ne abbia già scontati più di 6 in carcere, è un cittadino reinserito, che lavora e dà da lavorare, che paga le tasse, è un padre, un figlio, un fratello ed un amico che si rende conto dei suoi errori per i quali ha chiesto scusa ai magistrati, davanti a tutti. Ma non gli viene perdonato proprio quel disturbo bipolare e narcisistico della personalità che gli è stato diagnosticato dai medici stessi dello stato, sotto i quali era in cura. Ora ditemi voi come potrà quest’uomo apparentemente smargiasso ma profondamente fragile, passare incolume altri due anni e mezzo in carcere, io non conosco nessuno che sia uscito “riabilitato” dopo una lunga prigionia. Fare di Corona un caso esemplare solo perché è un personaggio pubblico è una roba da medioevo. Ma l’Italia non è un paese di lobotomizzati. Per questo io oggi grido con voi: GIUSTIZIA PER FABRIZIO! #GIUSTIZIAPERFABRIZIO.

Lo strazio della mamma di Fabrizio Corona mentre lo portano in carcere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.