Diana del Bufalo torna sui social: “Non era mia intenzione generalizzare”

diana del bufalo

Mi trovo a scrivere queste poche righe perché sono profondamente dispiaciuta se molti di voi si sono sentiti offesi dalle mie parole” inizia così il messaggio che Diana del Bufalo, dopo diversi giorni di assenza dai social, ha deciso di postare questo pomeriggio. L’attrice, che è attualmente una delle protagoniste del film 7 donne e un mistero e sarà presto anche al teatro con un musical, è stata travolta dalle polemiche dopo che ha rivelato di non aver fatto il vaccino e sono diventati virali dei video, tramite i quali, si prendeva gioco di chi invece lo aveva fatto. Video del tutto inappropriati visto il periodo complicato che stiamo vivendo, video superficiali e poco adatti tra l’altro a, una persona così giovane e seguitissima.

“Non era mia intenzione generalizzare sulle vaccinazioni. Tema su cui per altro non ho nessuna competenza specifica. Il mio sfogo, forse per molti fuori luogo, riguarda solo il mio sentire il peso di questa situazione” ha detto Diana nel suo primo messaggio sui social dopo la bufera.

Le prime parole di Diana del Bufalo dopo la bufera

L’attrice ha anche detto: “Ci tengo a specificare che nel mio piccolo mi sono sempre attenuta alle regole, facendo almeno tre tamponi a settimana tra rapidi e molecolari. Per poter lavorare nel pieno rispetto delle regole di sicurezza e per non mettere in pericolo colleghi, amici, parenti e me stessa.”

E poi ha concluso con queste parole: “ Farò sempre quanto in mio potere per essere una persona responsabile. Colgo l’occasione per augurare a tutti voi un anno migliore.” Nessun riferimento alle parole che aveva invece usato in passato, parlando delle sue condizioni di salute o nessun commento al fatto che dal 10 gennaio, per entrare in teatro, il pubblico dovrà avere il super green pass ( essere quindi vaccinato o guarito) mentre lei , il vaccino non lo ha ancora fatto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.