L’avvocato di Gina Lollobrigida: “E’ il momento del dolore ma ci sono dei rimpianti”

E' l'avvocato di Gina Lollobrigida a parlare sperando che sia morta serena ma i rimpianti ci sono
gina Lollobrigida avvocato

E’ l’avvocato di Gina Lollobrigida a parlare, è lui una delle persone che negli ultimi anni gli è rimasto accanto e oggi spera sia morta serena. “Sono profondamente addolorato” commenta l’avvocato Filippo Meschini ricordando che Gina Lollobrigida non era solo un’arista unica, eclettica, il cui valore era e sarà riconosciuto da tutti ma è stata anche una persona tenace. La Bersagliera ha sempre lottato, non era un caso se continuavano a chiamarla così anche se di film ne ha fatti così tanti quasi da perdere il conto. Il legale di Gina Lollobrigida ha rilasciato all’Adnkronos le sue prime parole, ha affidato la sua commozione a caldo. Filippo Meschini racconta di una Lollobrigida straordinaria che a lui ha insegnato molto e non solo perché aveva 95 anni e l’esperienza accumulata anche dal dolore. Le vicende giudiziarie non l’hanno abbandonata, gli ultimi anni i più dolorosi. Le battaglie legali, tutto il bene e il male della vita ma tutto affrontato sempre con le sue idee, con coraggio.

I valori che Gina Lollobrigida ha lasciato, parla l’avvocato

“Valori che sono di esempio e che in una persona così celebre hanno un risalto ancora maggiore, perché dimostrano la sensibilità di cui era dotata e che manifestava anche nella sua arte – tornando sulle vicende giudiziarie della Lollobrigida  – sicuramente ci sono dei rimpianti, anche se non spetta a me dirlo ma quello che posso dire è che io mi auguro che la sua serenità sia rimasta integra, perché è quello che conta”.

“Ora è il momento del dolore ed è difficile gestire le emozioni, Gina è stata una persona che deve restare indimenticabile perché possa essere di esempio – lo ripete più volte – Era una persona generosa, e la perdita è particolarmente importante. Viene meno tutta insieme anche quell’onda emotiva che si scatenava al solo incontrarla, lo sguardo, i suoi occhi trasmettevano l’amore per la verità”. L’avvocato Meschini ancora una volta torna sulla generosità e la dolcezza di un’artista, presenti fino alla fine.

Gina Lollobrigida è morta nella sua casa romana ma anche dalle parole del suo legale si capisce che con lei c’erano le persone di certo care ma forse non c’era chi lei avrebbe voluto avere accanto non solo nel momento del suo ultimo respiro ma negli ultimi anni. Le vicende giudiziarie di Gina Lollobrigida sono finite sui giornali, più volte ne ha parlato in tv con grande dolore, in tanti hanno detto troppo ma il desiderio di morire in pace chissà se lei l’ha realizzato. Il legale parla di rimpianti, morire non sereni è la cosa più triste.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.