Reggio Calabria, minorenne presa a sassate dal fidanzato

A Reggio Calabria si consuma l’ennesimo caso di violenza sulle donne. Una minorenne è stata presa a sassate dal fidanzato. Un’altra notizia di cronaca che ci sconvolge. E stavolta arriva dalla Calabria, e i protagonisti sono due ragazzi minorenni. La vicenda risale a ieri pomeriggio, secondo le ricostruzioni dell’accaduto, i 2 ragazzi hanno avuto una violenta lite, al culmine della quale il ragazzo, di 17 anni, ha preso a sassate la giovane fidanzatina, di appena 13 anni.

L’ha colpita più volte con delle pietre, poi le ha messo addosso una lastra di pietra pesante, non è chiaro se per simulare un incidente, per cercare di nascondere il corpo o con l’intento di farle ulteriormente del male.

Infine l’ha abbandonata a terra in una pozza di sangue, e si è allontanato dalla zona subito dopo. Soccorsa da alcuni automobilisti, che pensavano si trattasse di un incidente stradale, la giovane è stata trasportata nell’ospedale di Reggio Calabria, dove nella notte, ha subito un intervento ed ora verte in condizioni gravissime, lottando tra la vita e la morte. Sempre nella notte in questura si è presentato il giovane accompagnato dai genitori che ha reso piena confessione.

Ancora non si conoscono le motivazioni che hanno spinto il ragazzo a compiere un gesto così tremendo, probabilmente le ragioni sono da ricercare proprio all’interno del rapporto sentimentale dei 2 ragazzi. Infatti, i genitori della giovane vittima, avrebbero raccontato alla polizia che la figlia aveva avuto un incontro con il fidanzato con l’intenzione di lasciarlo.

Su disposizione della procura per i minorenni, il giovane è stato posto in stato di fermo e portato in una struttura di prima accoglienza per tentato omicidio.

Giusy Cerminara

One response to “Reggio Calabria, minorenne presa a sassate dal fidanzato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.