Pisa, turista si suicida gettandosi dalla torre

Pisa – Un turista olandese ha deciso di farla finita ad appena 21 anni, lasciandosi cadere dalla torre di Pisa. Inizialmente si è pensato ad una caduta accidentale del giovane ragazzo, ma a confermare l’ipotesi che si potesse trattare di un suicidio sono stati due testimoni che hanno visto la scena. Una guida turistica ed un turista infatti, hanno raccontato di aver visto il ragazzo salire su una balaustra e lanciarsi nel vuoto.

Il ragazzo 21 enne, olandese, era entrato nel monumento pagando regolarmente il biglietto: che il suo fosse un gesto premeditato? Chi lo sa. Quando ha raggiunto il quarto anello della torre di Pisa, si è alzato in piedi sulla balaustra, superando la recinzione metallica. Dopo di che si è dato una spinta lanciandosi nel vuoto, in un disperato volo di 35 metri.

E’ morto sul colpo, davanti agli occhi increduli e impauriti di centinaia di turisti, presenti in piazza dei Miracoli.

Non è purtroppo il primo episodio che vede la torre di Pisa utilizzata come mezzo per togliersi la vita. Nel 2010, il 6 giugno, si suicidò dalla torre una donna pisana di 61 anni, che da tempo era sofferente di depressione. Ancora prima, nel 2003 fu un altro giovane di 21 anni a togliersi la vita buttandosi dal monumento più importante di Pisa. Quella volta si trattò di un italiano, che lasciò una lettera in cui spiegò che per via di una delusione d’amore aveva deciso di farla finita con la sua vita. Attualmente, la Torre di Pisa è stata liberata dalle impalcature dell’ultimo restauro dei marmi, avvenuto vent’anni dopo il precedente. E il 17 giugno si celebrerà la riapertura definitiva.

SM

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.