Melania Rea ultime notizie, interrogato Salvatore Parolisi

Proseguono le indagini riguardo l’omicidio di Carmela Rea, da tutti conosciuta come Melania Rea, la ragazza 29 enne, madre di una bambina di un anno e mezzo, scomparsa il 18 Aprile da Colle San Marco mentre era in gita con il marito e la figlioletta e ritrovata morta il 20 aprile, uccisa da diverse coltellate e lasciata inerme in un bosco, a 18 km dal luogo della scomparsa. Vediamo insieme le ultime notizie.

Oggi è stato interrogato il marito di Melania, Salvatore Parolisi, finora unico testimone del giallo. E’ stato risentito per via di alcune incongruenze e molte omissioni che sono venute fuori dal racconto di Parolisi agli inquirenti. Per esempio, nel primo interrogatorio, il caporalmaggiore, marito di Melania, non aveva raccontato della sua relazione extraconiugale che andava avanti da due anni con una soldatessa 27 enne e di cui, tra l’altro, Melania era al corrente. Dunque oggi è stato interrogato nuovamente, a Somma Vesuviana.

E’ arrivato intorno alle 16 di questo pomeriggio e ha lasciato la caserma poco dopo le ore 17.20, a bordo della propria auto, anche se scortato dai carabinieri che si trovavano in un’altra vettura. Oltre a Parolisi, dalle prime indiscrezioni, pare che in caserma fossero stati convocati anche i genitori di Melania, assieme al fratello Michele Rea.

Poi, una volta lasciata la caserma di Somma Vesuviana, Parolisi è stato trasferito nella caserma del gruppo territoriale di Castello di Cisterna, dove è stato interrogato in qualità di persona informata dei fatti, dal pm Monti. Attualmente Salvatore Parolisi si è trasferito a Somma Vesuviana, dalla sua famiglia d’origine insieme alla figlioletta di 18 mesi, dopo che la moglie Melania è stata trovata morta.

Sm

2 responses to “Melania Rea ultime notizie, interrogato Salvatore Parolisi

  1. si dovrebbe cercare una donna, vista con lui in quei giorni o in quel giorno.
    bisognava poi cercare probabilmente dentro alla caserma un donna con delle ecchimosi o altro di simile.
    bisogna infine pensare ad un comportamento di autodifesa da parte di questa.
    autodifesa tragicamente conclusasi.
    ferimento grave nella prima parte, sopressione nella seconda per sperare di salvarsi il culo.
    questa almeno ci stà.

  2. Anche io come Ugo credo a una lite finita tragicamente male senza volerlo!! credo che le 35 coltellate insieme alla siringa sono state fatte solo per depistaggio !!troppi lati oscuri attorno a salvatore.. perche dire senza che gli sia stato chiesto dagli inquirenti che 10 giorni prima era stato li a far l’amore con sua moglie? paura di aver lasciato qualche traccia?? poi una mamma che lascia la bambina in macchina per far l’amore con il marito, con una casa disponibile??? …si vero coppia giovane ci puo’ stare l’eccitazione della trasgressione…ma non con una bimba appresso…la vedo piu plausibile lasciare la bambina in auto per allontanarsi e discutere animatamente …..ma in questo caso la coppia non ce mai stata nella zona delle altalene….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.