Melania Rea ultime notizie, parla il fratello Michele

In seguito alle ultime notizie venute fuori riguardo il rapporto tra Melania Rea e Salvatore Parolisi, il fratello della ventinovenne trovata uccisa poco meno di un mese fa ha deciso di dire la sua. Michele Rea ha smentito che Melania volesse lasciare il marito. E sul fatto che la sorella avesse deciso di iscrivere la figlia nella sua scuola elementare, a Somma Vesuviana, dice che questo non vuol dire che volesse allontanarsi dal marito, ma solo che sarebbe voluta tornare nel suo paese in attesa del trasferimento a Sabaudia, luogo per il quale il marito, Salvatore Parolisi, aveva chiesto il trasferimento.

Oltretutto smentisce anche l’ipotesi secondo la quale Salvatore volesse trasferirsi a Sabaudia per avvicinarsi alla sua amante, in quanto tra le sue mete c’erano anche Avellino e Napoli. Inoltre Michele Rea sostiene che la sorella non sembrasse turbata per un probabile tradimento, e che in tal caso lo avrebbe sicuramente fatto presente alla famiglia.

Ma non è solo il fratello di Melania Rea a parlare. Anche il fratello di Salvatore, Rocco Parolisi, ha deciso di dire la sua. Va infatti contro i media, colpevoli di veicolare una versione della storia tra Melania e suo fratello lontana dalla realtà. Non si pronuncia però su una possibile relazione di Salvatore con la ventisettenne di Sabaudia, e dice che saranno solo le indagini a far venire a galla la verità. Il fatto che possa aver avuto una relazione extraconiugale, non deve necessariamente essere collegato con le indagini.

Il processo mediatico subito dal marito di Melania Rea, sta mettendo in seria difficoltà la sua famiglia, e Rocco Parolisi dice di non augurare a nessuno il male che gli stanno facendo i giornalisti. E’ per questo che, secondo il fratello, Salvatore non prenderà parte ad altre trasmissioni.

Sarà solo il tempo a portare alla verità su quanto successo a Carmela Melania Rea, e se davvero le presunte bugie del marito siano collegate con il suo omicidio.

Assunta De Rosa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.