Melania Rea ultime notizie, Salvatore Parolisi piange davanti il pm


E’ passato quasi un mese. Carmela Melania Rea è scomparsa il 18 aprile 2011 e poi è stata uccisa ma dalle ultime notizie non emergono novità. Nessun indagato, nessuna prova che possa dare certezze. Salvatore Parolisi è l’unico sospettato in questa storia? Ancora non lo sappiamo; possiamo però dire che dopo più di 20 ore di domande, non lo possiamo chiamare interrogatorio perchè il marito di Melania non è indagato, si scioglie in lacrime davanti a pm. Reazione comprensibile per chi ha perso la propria moglie e si sente accusato di qualcosa che forse non ha fatto. Poche certezze, poche risposte ma tanti i motivi che potrevvero spiegare questo omicidio che a oggi sembra esser mosso dal movente passionale. Ecco quindi allora due fazioni contrapposte: l’assassiono è sotto gli occhi di tutti e prima o poi cederà raccontando come sono andate le cose, e l’altra, si brancola nel buoi e si cerca nella via più semplice una risposta che non arriverà mai. Cerchiamo di capirne di più.

Il pm Umberto Monti non sembra proprio credere alla verità raccontata da Salvatore Parolisi e per la terza volta ha voluto risentire quella versione che non fila liscia come si vorrebbe. C’è sempre un qualcosa che non torna: prima il trolley, poi il fatto che nessuno abbia visto Melania vicino quelle altelene di cui tanto si parla; poi i vestiti: perchè cambiarsi passando da una tenuta invernale a una super estiva; e poi quella foto quei dettagli che non coincidono mai tra la versione di Parolisi e del suo amico. Arriviamo alla relazione dell’uomo: forse più di una e una donna che dice: ” sapevo che avrebbe lasciato Melania”. Melania non aveva co sè neppure i soldi: come avrebbe potuto portare a suo marito un caffè?
L’ultimo ritrovamento di ieri: l’anello di Melania. L’anello era vicino al suo corpo. Perchè toglierlo? Lo ha tolto lei lanciandolo contro il suo assassino in un gesto di stizza? Forse per mostrare il suo odio e il suo rancore nei confronti della persona che la stava facendo soffrire.

Ma non possiamo non dire che altri pensano invece che Salvatore Parolisi sia totalmente estraneo all’omicidio di Melania. Sembra un pò strano da credere ma potrebbe anche essere così. Si brancola nel buio e quindi si cerca un colpevole “facile”? Questa l’idea di pochi ma è comunque una possibile pista.

C’è da dire che si potrebbe anche immaginare che l’uomo sia solo un complice involontario. Qualcuno magari ha commesso il delitto e ha semplicemento chiesto il suo aiuto. Ma chi e perchè? E soprattutto perchè Salvatore Parolisi avrebbe accettato di dare il suo aiuto?

Ipotesi nulla di più. In attesa di avere prove: non indizi, prove.

8 responses to “Melania Rea ultime notizie, Salvatore Parolisi piange davanti il pm

  1. L’anello nuziale può essere stato scagliato solo contro il marito, Salavtore, nel gesto disperato di restituirglielo definitivamente per il tradimento mai interotto od alla notizia che il loro amore di coppia era irrimediabilmente perduto, quindi per un atto di delusione e/o di rabbia. Non avrebbe avuto alcun senso che Melania l’avesse tirato, a scopo offensivo o difensivo, contro un ipotetico assassino sconosciuto, questo elemento è più ovvio ed evidente ad ognuno. L’omicida è sempre più vicino di quanto non si creda.

  2. L’anello nuziale può essere stato scagliato solo contro il marito, Salvatore, nel gesto disperato di restituirglielo definitivamente per il tradimento mai interotto od alla notizia che il loro amore di coppia era irrimediabilmente perduto, quindi per un atto di delusione e/o di rabbia. Non avrebbe avuto alcun senso che Melania l’avesse tirato, a scopo offensivo o difensivo, contro un ipotetico assassino sconosciuto, questo elemento è il più ovvio ed evidente ad ognuno. L’omicida è sempre più vicino di quanto non si creda

  3. …o magari l’anello non è stato scagliato contro nessuno.
    magari le è caduto… o la persona che l’ha uccisa odiava ciò che l’anello rappresentava… oppure volendo colpevolizzare il marito è stato tolto con quello scopo…
    Si possono solo fare supposizioni che non hanno nessun valore in quanto sono e restano supposizioni finchè non vengono supportate da prove.
    ognuno poi ha un’opinione, ma se esprimerla con leggerezza può far del male, forse sarebbe meglio evitare. Se il marito è colpevole verrà arrestato prima, e giudicato da un tribunale poi. Ma se colpevole non fosse, quanto dolore deve provare questa persona? Dolore per la perdita e dolore per tutte le persone scagliate contro di lui, al momento, gratuitamente.
    Sarebbe meglio un silenzio mediatico rispettoso del dolore. Del resto non è una puntata di CSI. è vita vera. è morta una donna. e la sua famiglia la piange.

  4. Il marito non prova nessun dolore per la perdita della moglie. Lui godeva da due anni il raporto con Ludovica P e la sua moglie era solo un problema.
    Questa non significa che lui e il colpevole ma ti fa pensare che lui era molto interesato di non averla piu fra i piedi.

  5. Condivido con maria il suo pieno commento,infatti quanto dentro la mente entra un amante uomo o donna che sia svanisce l’amore per la propia o il propio coniuge specie se due amanti si innamorono,tantè che non si pensa più nemmeno ai figli e le loro conseguenze.
    Nel caso di Melania innamorata alla follia del marito tantè che aveva perdonato per amore il marito quando aveva scoperto la storia con la soldatessa anzi la telefonò perchè lasciassi in pace il propio marito,ma,a quando pare la relazione ha continuato e i due si sono sentiti anche dopo la morte della povera Melania.
    Altro punto che la soldatessa dichiara agli inquirenti quando venne interrogata a Lecce,che Salvatore l’indomani il 18 aprile doveva affrontare la moglie per troncare definitivamente il loro matrimonio,secondo me
    questo problema lo hanno discusso e affrontato in campagna dove nessuno poteva ascoltare le grida che avesse fatto Melania nel sentirsi dire ti debbo lasciare
    perchè per te non provo più niente,quindi sempre secondo la mia opinione si sono recati nel luogo tranquillo che lui conosceva molto bene alla casermette e credo che lì abbiano scaturiti violenti reazioni nello apprendere che la Povera Melania il marito la doveva lasciare e credo si sia consumato tutto lì e poi il marito sia andato al parco delle altalene a scenare che la moglie sia scomparsa.Se così fosse,sarebbe propio un meschino diabolico uomo che merita la stessa fine di Melania.

  6. potrebbe anche essere che Melania e il marito hanno litigato sulla strada delle casermette e per non stare a discutere davanti alla figlia ilmarito l’ha fatta scendere dalla macchina lasciandola da sola e lei e’ stata avventata da un maniaco, e per far trovare le sue tracce ha lasciato cadere l’anello perche’ e’ stata presa dalla paura e non avendo nulla dietro memmeno la borsa era l’unica cosa che poteva gettare per terra per far capire qualcosa a qualcuno

  7. Ma la donna (in genere) non esce mai senza la propria borsa, ed è molto strano che Melania non l’avesse con sè.Poi il marito che dice all’amico, nel corso della telefonata:”Me l’hanno presa….”, ha un qualcosa di troppo strano. Avrà voluto sicuramente inscenare qualcosa per depistare le accuse sul suo conto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.