Perugia, bambino muore in macchina a 11 mesi

E’ morto un bambino di 11 mesi, lasciato in auto da solo per almeno tre ore, dalle 9,20 alle 12,20. Il bambino aveva accusato un malore, e a nulla sono serviti i soccorsi. E’ successo nelle vicinanze del lago Trasimeno, a Passignano, in provincia di Perugia. Il 118 e i carabinieri sono giunti prontamente sul posto, tentando di salvare il bambino, che purtroppo non ce l’ha fatta.

L’automobile in cui il bambino di 11 mesi era stato lasciato, è una Opel Corsa verde, la quale è stata prontamente sequestrata per maggiori accertamenti sull’accaduto. L’auto era nel parcheggio del club velico di Passignano. Purtroppo probabilmente a causare il malore è stata la temperatura elevata, di circa 30 gradi.

I carabinieri si stanno occupando di andare a fondo sulle circostanze della morte, anche se hanno dichiarato di non avere motivi per credere ad una causa diversa da quella accidentale. A dirlo è stato Carlo Corbinelli, il comandante provinciale dei carabinieri di Perugia.

Il genitori del bambino, una psicologa albanese e un uomo italiano, sono distrutti da quanto accaduto. Saranno sentiti quanto prima, e lo stesso avverrà con chi ha prestato il primo soccorso al piccolo. Ma dai primi rilevamenti, sembra emergere che il caso sia simile a quello di Teramo. Il padre di Jacopo, questo è il nome del bambino, si era recato a lavoro presso il circolo velico, di cui è dipendente. Doveva portare il bambino all’asilo, ma a quanto emerge, se ne sarebbe dimenticato. Purtroppo si è accorto di tutto troppo tardi, quando il piccolo Jacopo era già in agonia.

Si tratta dell’ennesimo caso, nel giro di pochi giorni, di bambini lasciati in automobile, sotto il sole cocente di questi ultimi giorni di maggio.

A.D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.