Melania Rea ultime notizie, Parolisi per la famiglia è in parte colpevole

Le ultime notizie sull’omicidio di Melania Rea riguardano sempre più da vicino il marito, Salvatore Parolisi. L’annunciata svolta nelle indagini sulla morte di Melania e l’iscrizione del giovane vedovo nel registro degli indagati non fanno che accrescere l’ansia e il dolore che vede coinvolte entrambe le famiglie, quella di Melania Rea e quella di Salvatore Parolisi.

Il caporalmaggiore dell’esercito in un primo momento ha reagito mostrandosi tranquillo a quanti gli chiedevano di esprimere il suo pensiero per essere al momento l’unico indagato per l’omicidio della moglie, ha mostrato la sua apparente serenità recandosi al cimitero, poi a casa dei suoceri per prendere la bimba, ma nelle ultime ore alcune sue brevi dichiarazioni hanno mostrato anche altro.

Sin dal primo momento successivo alla morte di Melania, tutta la famiglia Rea ha sempre mostrato un comportamento esemplare. Venerdì  24 giugno molto probabilmente sarà il giorno in cui Parolisi dovrà recarsi per la prima volta davanti ai magistrati in veste di indagato, l’unico indagato. A questo punto per le famiglie Rea e Parolisi tutto sembra diventare comprensibilmente ancora più difficile.

Per la mamma di Salvatore, Vittoria Rea, dopo le parole del genero che si sente “come Cristo messo in croce”, lei ha aggiunto che “in croce si è messo da solo”. C’è rabbia nelle parole della donna per quei tradimenti ormai pubblici nei confronti della figlia, ma non smette di sperare che lui non sia colpevole, “che la verità sia un’altra”.

Anche lo zio di Melania, Gennaro Rea, ha un suo pensiero doloroso in proposito: pensa che Salvatore sia innocente ma è convinto che lui sappia qualcosa che non ha ancora confessato.

 

7 responses to “Melania Rea ultime notizie, Parolisi per la famiglia è in parte colpevole

  1. ma ancora non l avete capito…..? per me parolisi e’ un mercenario…! si uno di quei signori che fanno le guerre/azioni militari/omicidi militari su pagamento…..! e sicuramente avra’ pestato i piedi a qualche pezzo grosso….deve aver sbagliato con qualche cliente che gli abbia commissionato un lavoro…..e eccolo che in questa vita quando sbagli non sei tu a pagare direttamente….gli avranno ammazzato la moglie per avvertimento! anche la frase: “mi sento cristo in croce” lascia trapelare che si sente colpevole di qualcosa di cui in realta’ non lo e’ ! se e’ colpevole secondo me lo e’ solo di non dire ormai tutta la verita’! se e’ un mercenario oramai e’ bruciato…..e dovrebbe dire tutta la verita’! a meno che non abbia paura per la piccola figlioletta che gli rimane…..e per proteggerla sia disposta anche ad accollarsi l omicidio della moglie! questo e’ il mio pensiero……frutto esclusivamente di opinioni sia chiaro…..!

  2. Anche secondo ME Parolisi SA’ molto di piu’ di quello che ha detto e non e’ LUI l’OMICIDA ma e’ Vittima di qualche sgarro a qualcuno a cui non doveva pestare i piedi…e l’ha pagata cara con la morte della moglie…ma potrebbero essere stati anche i suoi SPORCHI INTRALLAZZI di DONNE ad averlo portato a tanto forse qualcuna INTOCCABILE..!!! Fatto sta’ che LUI SA’ ma ha paura di dire tutta la verita’e comunque Le SUE CAZZATE l’hanno portato a un Vicolo CIECO..!!!
    IO PREGO DIO affinche’ questi MALEDETTI OMICIDI possano portare a una Vita INFERNALE..!!!Chiunque UCCIDE in questo Modo non ha motivo di ESISTERE e non dovrebbe neppure NASCERE..!!!

  3. Se così fosse, Salvatore dovrebbe comunque parlare, Fabio. Ma siccome è ormai più che chiaro che è lui l’assassino di Melania, confessi l’omicidio della moglie, almeno si libererà la coscienza da un peso che grava come un macigno.

  4. Fabio, ma che stai dicendo? Se fosse vero quello che tu sospetti, e non lo è assolutamente, Salvatore avrebbe il dovere morale, paterno, ed anche penale, di dire tutta la verità! Solo che non può farlo, peccato, perché è lui l’uxoricida.

  5. Ma statevi zitti che non capite una mazza, parolisi una cosa e’ certa, non e lui l’assassino della moglie e’ inutile che vi accanite tanto io sono un esperto e vidico che state sbagliando.

  6. Primo , un marito con una bambina di diciotto mesi a meno che non sia riconosciuto un pazzo criminale, non tornerebbe mai e poi mai in un secondo momento a sfregiare la moglie con una svastica e una siringa in petto la moglie,un marito dopo la prima coltellata si bloccherebbe subito specialmente se si porta appresso una bambina di diciotto mesi con se,scusa la grammatica velocizzo,altrimenti dovrei scrivere dieci pagine, poi quel posto dove e stata ritrovata la povera ragazza non e’ il luogo esatto dell omicidio, e’ impossibile quel posto e’ frequentato troppo, il professor tagliabracci dal mio punto di vista ha sbagliato tutto,dice che melania e’ morta dopo almeno 20 minuti di agonia , quindi parolisi senza accertarsi della avvenuta morte della moglie sarebbe andato via ???? con il rischio che mentre raccontava come erano andate le cose ai carabinieri magari si vedesse comparire davanti la moglie ferita????parolisi racconta un mare di bugie ma le bugie che ha raccontato non sono assolutamente per coprire un omicidio,ma per coprire cercare di coprire le sue avventure che sicuramente coinvolgono piu’ di una ragazza e sospetto anche qualche superiore della caserma,parolisi non ha nessun precedente di violenza domestica o altro, parolisi da quanto ho letto dei messaggini che si scambiavano con ludovica non era affatto innamorato anzi da quanto ho capito non vedeva l ora di scaricarla dopo essersi divertito ,era ludovica che gli si era appiccicata addosso come una piattola, Melania e’ stata assassinata da un uomo che lei conosceva ,non e’ stata uccisa in quel posto ma al chiuso e trasportata la dopo almeno un giorno dalla scomparsa con calma e la scena ricostruita ad arte compreso il sangue per terra ,questo naturalmente e’ cio’ che penso io.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.