Fratelli uccisi a Milano, gli amici aspettano l’assassino fuori dal carcere

E’ iniziato questa mattina, attorno alle ore 10 l’interrogatorio milanese nel carcere di San Vittore dell’assassino di Ilaria e Gianluca Palummieri, i due fratelli trovati morti tre giorni fa a Milano. A confessare tutto è stato Riccardo Bianchi, fidanzato di Ilaria e migliore amico di Gianluca. Il ragazzo 21 enne avrebbe prima ucciso l’amico e poi, con Gianluca morto e avvolto in un lenzuolo bianco nel bagagliaio dell’auto, sarebbe salito in casa della ragazza, per confessarle tutto, prima di violentarla e ucciderla, soffocandola con un sacchetto di plastica. All’interrogatorio davanti al Gip è presente il pm Cecilia Vassena, titolare delle indagini. La speranza è quella di riuscire a fare chiarezza sul movente dell’omicidio: perchè Riccardo Bianchi ha ucciso? Intanto questa mattina fuori dal cercere sono arrivati degli amici dei ragazzi uccisi.Non si danno pace, vogliono sapere che cosa risponde Riccardo. Vogliono capire se dice la verità. Affermano di essere li per fare onore ai loro amici, morti senza un reale motivo. Gli amici di Ilaria e Gianluca inoltre hanno raccontato di aver passato la notte facendo una veglia funebre, in ricordo dei ragazzi: sono andati prima sul luogo dove è stato accoltellato Gianluca e hanno lasciato delle foto, dei lumini e dei fiori, e poi fino all’alba sono stati davanti alle ‘Torri’ di via Benozzo Gozzoli dove abitavano i due fratelli e dove fu ritrovata Ilaria, priva di vita, attaccata con le mani al letto. Sono molti gli amici dei due fratelli che si sono stretti ne dolore, anche su facebook: un’infinità di messaggi per non dimenticare Ilaria e Gianluca.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.