Omicido Simmi, triplice accoltellamento e rissa: Roma è nel panico

Sono giorni invivibili per il popolo di Roma. Da un po’ di tempo infatti, arrivano alcune notizie, una dietro l’altra, che lasciano a bocca aperta: accoltellamenti, rapine, sparatorie: sono in molti ad iniziare ad avere paura di vivere nella Capitale. Dopo la sparatoria di martedì 5 luglio, nel quartiere Prati, dove è stato ucciso Flavio Simmi, 33 anni, continua l’escalation di tragedie e criminalità. Secondo le ultime notizie, qualche ora fa, in uno dei più tranquilli quartieri di Roma, San Giovanni, ci sarebbe stato un triplice accoltellamento: a compiere il folle gesto è stato un uomo con dei seri problemi mentali, fuggito da una comunità terapeutica nella zona di San Giovanni. Vediamo insieme le ultime notizie.L’uomo questa mattina ha avuto all’improvviso uno scatto di ira, ha afferrato una lama ed ha ferito ad una spalla l’infermiera della comunità. Poi è uscito in strada e, con il coltello, ha poi accoltellato due passanti, uno in via Carlo Felice e uno poco più avanti, in piazza Santa Croce in Gerusalemme. I feriti sono stati trasportati all’ospedale San Giovanni, nelle vicinanze, tutti in codice giallo. L’aggressore è stato poi fermato dagli agenti di polizia della volante Appio ed è stato portato via in ambulanza. Purtroppo non è l’unico accoltellamento avvenuto nelle ultime ore a Roma: poco prima, alla stazione Termini, una rissa tra un marocchino e un iracheno è finita a coltellate, davanti a tutti i passanti, in Piazza dei Cinquecento. Entrambi feriti sono stati portati in codice rosso all’ospedale.

Ma cosa sta succedendo a Roma?

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.