Oriana Fallaci, per la sorella il testamento è stato falsato

Il testamento ufficiale di Oriana Fallaci è stato falsato? E’ questo l’interrogativo che sorge più che mai in queste ore. Pare infatti che la sorella di Oriana Fallaci, Paola Fallaci, abbia presentato un esposto alla Procura di Firenze inerente il testamento della scrittrice. La Procura ha quindi avviato degli accertamenti per verificare se la firma presente sul testamento della Fallaci sia autentica o meno. A confermare la vicenda, è stato proprio l’erede universale di Oriana Fallaci, Edoardo Perazzi. Tra lui e la madre Paola, i rapporti sono tesi già da tempo, e a dimostrarlo è un’intervista della sorella della Fallaci di circa tre anni fa, in cui aveva detto che lei e l’altro suo figlio Antonio erano stati “bistrattati“, e che la questione controversa non riguardava l’eredità economica della scrittrice, ma quella culturale e morale. Tra le note dolenti, anche la pubblicazione del libro di Oriana Fallaci Un cappello pieno di ciliege. Infatti, secondo Paola Fallaci, la volontà della sorella non sarebbe stata quella di pubblicarlo.

Edoardo Perazzi, nipote a cui la Fallaci era molto affezionata, e a cui avrebbe dato coordinate precise per la pubblicazione del libro Un cappello pieno di ciliege uscito in seguito alla sua morte , si difende. Afferma infatti che le accuse nei suoi confronti non hanno alcun fondamento, e di non temere un’azione legale che non potrebbe che dimostrare il fatto che il testamento è autentico. Il nipote di Oriana Fallaci afferma infatti che sarebbe stato impossibile falsificare la firma della zia, avvenuta in presenza di una corte, degli avvocati e di testimoni negli Stati Uniti. Non accetta inoltre le accuse inerenti il fatto che non avrebbe rispettato le volontà della zia Oriana, in quanto il suo operato dimostra esattamente il contrario. Per lui le polemiche e l’esposto presentato dalla madre hanno un solo obiettivo: l’eredità.

A.D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.