Melania Rea ultime notizie, depositata la perizia dell’autopsia

Le indagini sulla morte di Melania Rea, 29 enne di Somma Vesuviana, sono ormai ad una svolta decisiva, svolta che, secondo le indiscrezioni, potrebbe far scattare le manette ai polsi del marito Salvatore Parolisi, unico indagato nella vicenda. Secondo le ultime notizie, poche ore fa è stata depositata la perizia sull’esito dell’autopsia di Melania Rea, che, come avevamo comunicato, era attesa per la fine di luglio. E’ stato il medico legale Tagliabracci a rendere nota la relazione che chiarisce l’ora e il luogo del decesso della giovane donna di Somma Vesuviana. Vediamo insieme quali sono le ultime notizie sulla morte di Melania Rea e sulla situazione di Parolisi, oramai complicatissima.Secondo le indiscrezioni, la Procura di Ascoli ha disposto lo stato di fermo, dunque l’arresto per Salvatore Parolisi. Sarebbero state soprattutto le relazioni dell’autopsia ad accelerare i tempi. E’ emerso infatti, oltre alla modalità dell’omicidio, anche il luogo e l’ora del delitto. Melania è stata uccisa tra le 14 e le 16 massimo, a Ripe di Civitella, dove è stata ritrovata. Dunque appare oramai chiaro che i due probabilmente non sono mai stati a Colle San Marco, come ha sempre detto invece il marito, caporalmaggiore dell’esercito italiano Salvatore Parolisi. Un cerchio dunque che sembra stringersi sempre di più attorno alla figura di Parolisi che, come abbiamo visto nel corso delle indagini, non è mai stato un marito modello. Dietro di lui bugie, tradimenti, amanti, omissioni. E forse dentro di lui si nasconde anche l’assassino di Melania Rea, come pensa la Procura di Ascoli.

 

 

 

 

6 responses to “Melania Rea ultime notizie, depositata la perizia dell’autopsia

  1. No, Melania è stata ammazzata da Salvatore tra le 14,20 e le 14,50 al massimo di lunedì 18 aprile nel Bosco delle Casermette a Ripe di Civitella del Tronto, senza mai essere stata a Colle San Marco.

  2. Veramente, il Mondo intero che segue questo Asesinato, sempre ha pensato che il Marito aveva mentito, come sempre lo aveva fatto, tutto cio che ha detto e buggia, ma no lo so che aspettça la Justicia Italiana, a meterlo in Carcere, forse perche lui essendo un Militare, ha piu diritti de altri Citadine, non e giusto per la Famiglia de Melania Rea, ma anche per la figlia , deve pagare, se deve fare giustizia, cosi almeno l Anima de Melania, riposara in pace, perche tanto dolore , non e Normale cossi che sarebe bene per tutti che si faccia JUSTICIA::::

  3. sono veramente spaventata da quello che, almeno in apparenza, si è riuscito a dedurre dall’autopsia; se Melania si è abbassata i pantaloni di sua volontà è perché si sentiva al sicuro (o lo ha fatto perché minacciata?). In ogni caso devono esserci state due persone: se è stata assalita alle spalle non poteva vedere la minaccia; se poi è scappata a uno, l’altro/a l’ha afferrata e se era supina l’ha spinta da davanti e non da dietro…
    Altra cosa: non si va negli Stati Uniti a spulciare l’archivio di Facebook solo per dei messaggi tra due amanti… Ci sono cose che vengono taciute e magari sono quelle che danno un senso a questa storia…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.