Uomo si strappa gli occhi in una chiesa di Viareggio

L’episodio accaduto questa mattina in una chiesa al centro di Viareggio è di quelle che immagini di vedere solo nei film horror o magari di leggere tutto di un fiato in un libro. Invece è la triste e angosciante realtà di un uomo che resterà cieco perché si è strappato entrambi gli occhi in un momento di pura follia che ancora dura e che evidentemente era nella sua testa già da tanto tempo.

Tutto è successo nella chiesa di Sant’Andrea e il protagonista è un uomo di 44 anni di cui si conoscono solo le iniziale, A.B. Chi era presente in chiesa durante la funzione religiosa racconta di un silenzio interrotto dalle urla dell’uomo. Padre Lorenzo stava celebrando la messa delle 10 quando A.B. a mani nude si è strappato gli occhi dalle orbite e le ha gettate a terra in un  gesto inspiegabile per tutti, ma non per lui che ha subito urlato di avere assecondato “le voci”. I fedeli attratti dalle urla disperate lo hanno circondato per curiosità e per soccorrerlo. Il volto ricoperto di sangue, il divincolarsi da qualunque aiuto possibile, le sue parole che risuonavano forti nella chiesa hanno dato luogo ad una scena raccapricciante.

Il primo a prestare soccorso all’uomo con evidenti e confermate turbe psichiche , è stato un medico che seguiva la messa insieme alla figlia. Dopo avere affidato la bambina a degli amici ha tamponato le ferite e ha atteso l’arrivo dell’ambulanza della Misericordia. Gli occhi sono stati raccolti da terra e messi con cura in una busta con soluzione fisiologica, poi portati in ospedale, ma tanta attenzione è risultata inutile.

L’uomo è adesso ricoverato all’ospedale Versilia e nonostante sia stato subito sottoposto ad un delicatissimo intervento chirurgico rimarrà cieco perché è stato impossibile impiantargli i bulbi oculari.

Sembra che lui sia nato in Inghilterra ma che da sempre risieda in Toscana con l’anziana madre, purtroppo presente al momento dell’orribile scena.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.