Melania Rea ultime notizie, Vittoria parte civile contro Parolisi

Melania Rea, la figlia Vittoria parte civile al processo contro Parolisi – Le ultime notizie sulla morte di Melania Rea sono a dir poco scioccanti. Stiamo parlando, come saprete, della donna 29 enne di Somma Vesuviana, madre di una bimba di appena due anni, che il 18 aprile scomparve probabilmente da Colle San Marco (come ha sempre dichiarato il marito Salvatore Parolisi). Melania fu ritrovata solo dopo due giorni nel bosco di Ripe di Civitella. Da subito i sospetti sono ricaduti proprio sul marito, unico indagato e ancora in carcere con l’accusa di omicidio, in attesa del processo. E, al processo, secondo le ulime notizie, sarà presente anche la figlia di Melania e Salvatore, la piccola Vittoria, che si costituirà parte civile contro il padre. Ecco le ultime notizie sul caso di Melania Rea.Ci sarà dunque anche Vittoria, una bimba di neanche due anni e mezzo, tra le parti civili che, il 12 marzo dinanzi al gip del tribunale di Teramo, si costituiranno nel procedimento contro Salvatore Parolisi. In particolare, nell’ordinanza con cui ha fissato la data dell’udienza, il gip di Teramo ha nominato la nonna materna curatrice speciale della piccola, orfana della madre e con il padre in carcere. La nonna darà mandato al legale per indicare come parte civile la bimba. Stesso riconoscimento chiederanno lei stessa, insieme al marito, Gennaro Rea, al figlio Michele Rea e allo zio di Melania. Nonna e nonno materni sono stati nominatitutore e protutore della piccola Vittoria, una bimba innocente rimasta improvvisamente senza genitori. Gli altri nonni e una zia paterna potranno comunque periodicamente vedere la piccola. Il 24 gennaio scorso è stato affidato a un perito l’incarico di valutare, entro 60 giorni, se Vittoria potrà incontrare il padre.Una decisione, quella di costituire Vittoria parte civile al processo, che sicuramente farà molto discutere tutti. Vedremo come andrà a finire.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.