Il kit per la mozzarella fai da te: è allarme

La contraffazione del made in Italy è una pratica sempre più diffusa fuori dai confini della nostra nazione. Questa volta l’allarme arriva dalla Gran Bretagna, dove è in commercio un kit composto da una polverina che permette di realizzare in casa sia mozzarella che parmigiano in pochissimi minuti e in maniera molto semplice. La questione è stata sollevata dalla Coldiretti durate il consueto Forum dell’alimentazione che si tiene a Cernobbio. Questo kit però non si trova solo in Gran Bretagna, ma anche negli Stati Uniti e in Australia, inoltre è in vendita anche online, qualora lo si volesse comprare anche in Italia stessa. Sulla confezione è spiegato come sia possibile ottenere una buonissima mozzarella in soli 30 minuti, mentre per realizzare il parmigiano i mesi da attendere sono di più, due. Assieme a queste varie polverine vengono dati in dotazione recipienti, garzine, termometri e colini. I prezzi variano da nazione a nazione: il kit per il formaggio costa in Gran Bretagna 120 euro (102,38 sterline), in Australia 57 euro ( 81 dollari), mentre più economica la mozzarella che si può fare con circa 30 euro. La Coldiretti ha chiesto l’intervento delle autorità nazionali e comunitarie, facendo riferimento a quanto già accaduto precedentemente con il vino. Infatti allo stesso modo, nei mesi scorsi, veniva venduto il kit per realizzare il vino italiano, ma purtroppo il blocco delle vendite non è avvenuto. Questo non è stato possibile proprio perchè le ditte hanno semplicemente trasformato i nomi per venderli come prodotti ex novo e ad esempio il Barolo è stato commercializzato con il nome di Barollo. Il ministro delle Politiche Agricole Nunzia De Girolamo ha dichiarato: “La contraffazione è un delitto, fa un grande danno ai nostri agricoltori onesti che lavorano duramente.” Si spera dunque che i kit composti da polverine per realizzare la mozzarella fatta in casa, vengano tolte dal commercio il più presto possibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.