Roma, disagi e proteste: le tendopoli assediano Porta Pia

A Roma proseguono i disagi dovuti alle proteste, che hanno mandato in tilt la città. Le tendopoli continuano ad assediare Porta Pia. Sono 14 le tende che si trovano nel parcheggio del Ministero delle Infrastrutture di Porta Pia. Nel week end Roma è stata luogo di proteste, che non sembrano volgere al termine. E così la capitale continua a vivere disagi per quel che concerne soprattutto il traffico. Sul posto, sono presenti cinque blindati della Polizia, e le forze dell’ordine vigilano affinché vada tutto bene. E così le persone si organizzano, con un mediacenter per i comunicati stampa e un banchetto con generi alimentari. Non manca la musica.

Una protesta pacifica, che potrebbe andare avanti a oltranza. Nella giornata di oggi, verso le ore 17, è previsto un incontro tra una delegazione dei presidianti, Maurizio Lupi, ministro delle Infrastrutture, e Ignazio Marino, sindaco di Roma. Prima di ciò avrà luogo un’altra manifestazione. I manifestanti vogliono delle risposte concrete, e non si accontenteranno. Tutto dipenderà dall’incontro, a seguito del quale si deciderà cosa fare. Dunque a Roma si prospetta la possibilità di nuovi disagi per il traffico, in quanto la piazza potrebbe essere chiusa.

Intanto alcuni residenti della zona non ne possono più dei disagi, mentre altri si mostrano solidali nei confronti di questi manifestanti, che non stanno facendo nulla di male. Il problema di molti è il traffico, unito al presidio che va avanti da qualche giorno.

Insomma, a Roma vanno avanti i disagi e le proteste, e le tendopoli “assediano” Porta Pia. L’importante è che non si verifichino altri episodi di violenza, com’è invece accaduto nel week end a Roma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.