Napolitano al Sud: non risponde a Grillo e critica i partiti

Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, recatosi a Bari, non ha voluto rispondere ai giornalisti per quel che concerne la richiesta di impeachment avanzata da Beppe Grillo. Ha però sottilmente criticato i partiti. Giorgio Napolitano ha infatti evitato l’argomento Grillo, dicendo di essere in visita al Sud per una riflessione sulla situazione del Mezzogiorno e sulla cultura, non per parlare di altro. Infatti Napolitano è andato a Bari per porre l’accento sull’importanza dello sviluppo di queste terre.

Secondo Napolitano il Sud deve riottenere il suo ruolo, che sta perdendo all’interno della Penisola. Il Presidente, in visita all’Università di Bari, ha tenuto a sottolineare l’importanza di questa istituzione, che deve essere un punto fondamentale su cui mirare l’azione pubblica, al fine di rilanciare l’istruzione. Insomma, Napolitano si concentra su cultura e situazione del Mezzogiorno, che non sta vivendo un bel momento ancor più del resto d’Italia. In questa giornata poco gli importa parlare di governo, politica e Grillo. Napolitano però si lascia sfuggire un pensiero, a seguito di una domanda provocatoria di un cittadino che si è posto contro i partiti. Questi ha chiesto a Napolitano di mandare tutti a casa se entro trenta giorni non si occupano delle riforme.  Napolitano quindi ammette: “Fosse per me, gli darei sette giorni…“.

Sicuramente il pensiero troverà concordi molti cittadini, in attesa di riforme che non arrivano, con giochi di potere di cui poco interessa alla popolazione. Riusciranno i nostri cari politici a risollevare le sorti del Paese nei prossimi mesi? I dubbi sono tanti, e a quanto pare anche Napolitano non è del tutto soddisfatto dell’operato di questo governo di larghe intese.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.