Francesca Tarca scomparsa, trovata auto a Gravedona

Novità sulla scomparsa di Francesca Tarca, la mamma 33enne di Mello, in provincia di Sondrio. E’ infatti stata ritrovala la sua automobile a Gravedona, in provincia di Como. La donna era scomparsa il giorno 28 ottobre 2013, e di lei si era persa ogni traccia. Fino al ritrovamento della sua automobile il 30 ottobre 2013. Si tratta di una Fiat Punto nera, all’interno della quale erano presenti gli oggetti personali di Francesca Tarca, ovvero la borsa con i documenti e il suo cellulare. Quest’ultimo, fino al giorno 29 ottobre, aveva squillato a vuoto.

Francesca Tarca risulta scomparsa dal 28 ottobre. Intorno alle ore 9 del mattino Francesca ha portato sua figlia dalla madre, lasciandogliela in affidamento. Ha detto che sarebbe andata a fare acquisti a Lecco. Ma da quel momento in poi si sono perse le tracce di Francesca, sparita nel nulla. Al ritorno dal lavoro, verso le ore 18, il marito Alessandro non l’ha trovata in casa. E così sono partite le ricerche, che hanno portato nella giornata del 30 ottobre al ritrovamento della sua auto a Gravedona.

Francesca Tarca, la 33enne scomparsa, viveva a Mello con il marito e la figlia. Ecco alcuni dettagli utili per riconoscerla. Francesca ha occhi e capelli castani, ha una corporatura esile ed è alta 1,55 m. Al momento della scomparsa indossava una giacca beige, dei pantaloni beige, degli stivali neri e aveva con sé una borsa nera (successivamente ritrovata all’interno della sua automobile). Inoltre Francesca Tarca porta occhiali da vista con una montatura rettangolare grigia.

E’ così partita una campagna per ritrovarla, tramite i social network. Chiunque dovesse vederla in giro può avvertire la redazione di Chi l’ha visto? oppure chiamare le autorità competenti. La speranza è che Francesca Tarca, scomparsa da qualche giorno, possa tornare a casa dal marito e dalla figlia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.