Meredith, dopo la sentenza Sollecito bloccato vicino alla frontiera

Ieri c'è stata la sentenza per Raffaele Sollecito, che è stato condannato a 25 anni. Questa mattina è stato bloccato non lontano dal confine austriaco e gli è stato notificato il divieto di espatrio

Ieri c’è stata la sentenza per quanto riguarda il delitto di Perugia, per la morte della studentessa inglese Meredith Kercher. Raffaele Sollecito è stato condannato a 25 anni, e questa mattina è stato bloccato vicino alla frontiera. Sollecito ha ricevuto la notifica del “divieto di espatrio”, sancito proprio dalla sentenza emessa ieri da parte della Corte d’Appello di Firenze. Al momento della notifica, Sollecito si trovava a casa della fidanzata, in un paese che si trova tra Udine e Tarvisio, vicino al confine austriaco.

Raffaele Sollecito non si è presentato in aula per la sentenza, ed è stato condannato a 25 anni di reclusione. Sembrava che Raffaele avesse atteso l’esito della sentenza in albergo, per poi andare dalla sua fidanzata non lontano dal confine austriaco. Qui gli agenti si sono recati per notificargli il divieto di espatrio dall’Italia. Infatti è stato ritenuto che Sollecito potesse allontanarsi dall’Italia, anche in virtù dei suoi recenti viaggi dall’altra parte del mondo, a Santo Domingo. Dal canto suo Sollecito continua a proclamarsi innocente nel delitto di Meredith Kercher, e si dice “annichilito” da questa nuova sentenza. Ieri mattina Raffaele aveva lasciato il Palazzo di Giustizia di Firenze insieme al padre, per andare in albergo, e ai giornalisti aveva detto che sarebbe tornato. Invece a quanto pare poco dopo si è recato in Friuli, dalla sua fidanzata. Si vocifera che forse volesse espatriare in Austria o Slovenia. Tutti lo attendevano in aula, ma Raffaele Sollecito non è tornato, e il suo legale ha reso noto che non si sarebbe presentato. Mentre tutti lo credevano in albergo ad aspettare la sentenza e i provvedimenti a suo carico, lui era già vicino al confine austriaco, per stare con la fidanzata. Voleva davvero fuggire come si vocifera in queste ore? Sta di fatto che da oggi Raffaele Sollecito non potrà più lasciare l’Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.