Ancora polemica tra M5S e Corrado Augias: un militante ha bruciato i suoi libri

Un militante del M5S ha bruciato i libri di Corrado Augias dopo le polemiche dei giorni scorsi: indignazione sul web

Dopo le polemiche dei giorni scorsi tra Corrado Augias e Beppe Grillo, oggi il giornalista/scrittore ha postato su Twitter la foto di un militante M5S che ha bruciato i suoi libri. Etichettato in malo modo nella sua rubrica quotidiana “Il giornalista del giorno” (che oggi se la prende con un’altra eminenza della cultura: Philippe D’Averio), Augias finisce di nuovo nel mirino del Movimento 5 Stelle. Il celebre giornalista è sotto attacco per la sua risposta a una lettera comparsa il primo febbraio su “la Repubblica” (intitolata “I guerrieri dell’insulto”) e per le parole critiche pronunciate durante la trasmissione “Le invasioni barbariche”, andata in onda venerdì scorso su La 7. Dopo l’episodio, Francesco Neri (organizzatore del Meetup di Zagarolo, in provincia di Roma) ha postato su Facebook la foto dell’ultimo libro di Augias (“I segreti d’Italia”) in fiamme. Augias è stato avvertito del post e ha pubblicato le immagini del suo libro finito nel camino. Augias e molti altri giornalisti e utenti solidali con lui, hanno rivangato il periodo fascista. Infatti, fascisti e nazisti erano soliti bruciare libri. E sui social network si è infiammato lo scontro tra chi difende lo scrittore e chi lo insulta. Sulla pagina Facebook di Neri anche diversi commenti critici contro la sua decisione. Insomma, è ancora polemica tra il M5S e Corrado Augias. Un militante del Movimento ha bruciato i suoi libri e postato l’immagine su Facebook. Augias ha pubblicato il suo libro  in fiamme su Twitter e in molti hanno ritwittato l’immagine. Alcuni militanti del M5S si sono dissociati, mentre altri hanno evidenziato il gesto. Insomma, questo gesto ha diviso tutti. In molti parlano di fascismo ed è difficile dargli torto. Bruciare un libro e vantarsene non ha senso. Anche Fiorello ha ritwittato l’immagine pubblicata dal giornalista mostrando così la sua solidarietà. Insomma è ancora polemica aperta tra lo scrittore e il Movimento dopo che un militante ha bruciato i suoi libri. Non ultimi, gli insulti alla Boldrini, che hanno fatto indignare anche il presidente del Senato, Piero Grasso e più di qualche membro del Governo e cittadini comuni.

2 responses to “Ancora polemica tra M5S e Corrado Augias: un militante ha bruciato i suoi libri

  1. Sto pensando ancora che questa gentaglia i libri li mangiano e fanno i gradassi per nascondere la loro ignoranza è vero sono FASCISTI INCALLITI che farebbero del male a tutta L’ITALIA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.