Uccidono la madre e ne mangiano gli organi: era posseduta dal demonio

Una storia davvero macabra arriva dalle Filippine, dove tre fratelli hanno ucciso la madre e ne hanno mangiato gli organi perché posseduta dal demonio. A compiere l’efferato e drammatico delitto sono stati Dante 35 anni, Paroy, 21 anni e Ibrahim, 18 anni. I tre sono quindi stati accusati per il raccapricciante omicidio della donna che li ha messi al mondo.

Si sono giustificati dicendo che la madre era posseduta dal demonio. Prima di uccidere la donna, i tre fratelli l’hanno mutilata. Le hanno tolto arti e organi mangiandoli. Ma a detta loro, non l’avrebbero uccisa, ma solo tentato di scacciare il demonio che si era impossessato del suo corpo.

A denunciare l’accaduto sono stati i vicini di questa famiglia. A quanto pare dei lamenti e delle urla provenivano dall’abitazione da diversi giorni, e questo ha fatto allarmare chi li conosceva. La Polizia sta indagando su questa tragedia agghiacciante, al fine di chiarire la dinamica dell’omicidio e anche le cause. Si cerca di capire se in famiglia ci fossero o meno dei rapporti tesi tra i fratelli e la madre, o se i tre facessero uso di sostanze stupefacenti.

Alcune indiscrezioni fanno pensare che i giovani abbiano banchettato come animali selvatici con i resti della madre, ormai defunta. Si attendono ulteriori aggiornamenti su questa terribile storia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.