Malore in tribunale per Pistorius: ha vomitato durante il processo

Oscar Pistorius ha avuto un malore in tribunale. Ha vomitato durante il processo. A Pretoria, in Sud Africa, l’ormai noto atleta non si è sentito bene e in aula ha mostrato a tutti la sua fragilità. Pistorius si è sentito male e ha vomitato in aula, nel tribunale di Pretoria, durante il processo che lo vede accusato dell’omicidio della compagna Reeva Steenkamp.L’uomo ha accusato il malore quando il professor Gert Saayman ha portato i risultati dell’autopsia sulla 29enne modella. Dopo aver visto il contenuto mostratogli dal medico legale, ha iniziato ad accusare un malore. Pistorius si è piegato in due, ha messo la testa tra le braccia, e vomitato proprio mentre il medico legale Saayman descriveva lo stato del cranio della giovane vittima, fracassato dalla pallottola esplosa dal 27enne campione di atletica leggera. Ha vomitato per due volte. Il malore durante il processo è avvenuto oggi. Gerrie Nel, avvocato dell’accusa nel processo per omicidio nei confronti di Oscar Pistorius, ha chiesto al giudice di vietare la trasmissione in diretta tv della testimonianza del professor Saayman: il medico che eseguì l’autopsia sul corpo della Steenkamp. Le immagini hanno una natura esplicita. La Corte ha aggiornato l’udienza per decidere se concedere la trasmissione in diretta tv della testimonianza di Saayman. Pistorius continua a sostenere di avere ucciso la fidanzata per un tragico errore  (disse di pensare che fosse un ladro introdottosi in casa durante la notte), mentre l’accusa sostiene l’ipotesi dell’omicidio premeditato. Insomma, il ragazzo non ha retto alla tensione e ha avuto un malore in tribunale: ha vomitato due volte durante il processo a suo carico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.