Messina, operaio perde il lavoro e si impicca

Notizie Flash- Purtroppo ancora una volta la cronaca ci parla di una tragedia, un’altra morte per la crisi. Questa volta la vittima è un operaio che, dopo aver perso il lavoro ha deciso di mettere fine alla sua esistenza. Poche righe battute in questi minuti dalle principali agenzie italiane raccontano la storia di un operaio di 56 anni ( altre fonti riportano 53 anni come indicazione della sua età) che ha deciso di togliersi la vita. La tragedia a Scaletta Zanclea in provincia di Messina.

Dopo il suicidio i Carabinieri hanno iniziato a raccogliere le prime testimonianze. Secondo quelle che sono le prime indiscrezioni pare che l’uomo fosse caduto in depressione dopo aver perso il lavoro alcuni mesi fa. I familiari lo hanno trovato impiccato a un tubo di sostegno di un pergolato della sua abitazione. E’ stato ritrovato anche un biglietto, l’uomo chiede scusa per quello che ha fatto e cerca di spiegare ai suoi familiari i motivi di questo gesto. Purtroppo ancora una volta raccontiamo la storia di un uomo schiacciato dalla realtà che lo circondava.

Il corpo dell’uomo sarebbe stato ritrovato da un suo amico che lo aspettava per un appuntamento e non avendolo visto arrivare lo avrebbe cercato presso la sua abitazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.