Avellino, il marito trova la moglie impiccata: le avevano tolto la figlia

Una notizia catalogata come “tragedia”, ma si poteva evitare, si doveva evitare. Questa mattina una donna si è impiccata, aveva 37 anni, abitava a Serino, in provincia di Avellino, ma poco contano davvero adesso questi dati, è la tragedia che sconvolge e che sembra essere iniziata tempo prima, con una depressione, a causarla sembra l’allontamento di sua figlia dalla loro casa per essere affidata ad una casa famiglia.

Non entriamo nel merito di cosa può essere accaduto per portare via una bimba di cinque anni dalla sua mamma, ma di casi simili ne abbiamo visti già troppi.
Ma questa mattina in via Grimali a Serino il marito della donna tornando a casa a scoperto il suo cadavere.

Sua moglie si era impiccata. Ha subito chiamato i soccorsi, ha chiesto aiuto, ma all’arrivo dei sanitari del 118 giunti sul posto non c’era più nulla da fare.

Leri era moldova ed aveva sposato un serinese, avevano una figlia di cinque anni e da quando i servizi sociali le avevano portato via la bimba sembra che soffrisse di depressione.

Non sappiamo cosa è accaduto di così grave da giustificare la separazione tra madre e figlia, ma immaginiamo che il suicidio potesse essere evitato da chi è così attento a seguire le regole.

FRANCESO SI E’ SUICIDATO GETTANDOSI NEL LAGHETTO DELL’EUR – LEGGI QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.