Incidente Bianchi, situazione disperata per il pilota di Formula 1: gravi danni al cervello

La situazione riguardante le condizioni di salute del pilota di Formula 1 Julies Bianchi è disperata. Ha riportato gravi danni al cervello e saranno decisive le prossime due settimane. Secondo chi sta vicino i medici dell’ospedale di Yokkaichi, soltanto un miracolo potrebbe salvarlo. Le condizioni di Bianchi sono gravi. Ha subìto gravissimi danni cerebrali e nel migliore dei casi potrebbe essere costretto a una lunga riabilitazione. Tutti sperano che il pilota di Formula 1 riesca a salvarsi, ma ormai solo un miracolo potrebbe evitargli la morte.

L’impatto con la gru, avvenuto a 2121 km/h, è stato terrificante. Non è bastato il casco e le protezioni varie a evitare che Julies subisse gravi danni al cervello. Le immagini del suo incidente hanno fatto il giro del mondo e in molti ripropongono l’annosa questione sicurezza nei circuiti del Mondiale. La violenta decelerazione e l’impatto con una parte della gru hanno creato dei danni che sembrano essere irreversibili. Molto dipenderà dall’estensione della lesione.

Incidente per Julies Bianchi: il pilota di Formula 1 si è schiantato contro una gru – LEGGI QUI

La Ferrari ha mandato in Giappone il neurochirurgo Alessandro Frati per collaborare con Saillant e lo staff medico dell’ospedale. Le prossime due settimane saranno decisive. La situazione è disperata e nel giro di pochi giorni potrebbe rimanere stabile la sua situazione e tornare lentamente alla normalità, oppure i danni al cervello potrebbero risultare talmente gravi da diventare irreversibili. La situazione ricorda quello di un collega di Bianchi: Michael Schumacher. Si spera che il francese riesca a farcela e che qualcuno rifletta seriamente sulla sicurezza nel circus della Formula 1.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.