Lodi, rapina alla Diabolik: assalto a un furgone portavalori, A1 bloccata

All’altezza di Lodi, sull’autostrada A1, si è consumato un elaborato tentativo di rapina. All’alba di stamane, alcuni malviventi hanno cercato di rapinare un furgone portavalori all’altezza di Lodi disseminando chiodi sull’asfalto e incendiando un’auto, due furgoni e un camion. Nonostante un piano da far invidia persino a Diabolik, il colpo non è riuscito. Non si segnalano feriti, ma un tratto della A1 è stato chiuso dalle 7. L’autostrada è tutt’ora bloccata e la situazione sta pian piano tornando alla normalità. Alcuni criminali hanno tentato di rapinare un furgone portavalori all’altezza del chilometro 35, vicino Lodi.

La rapina non è riuscita, ma l’autostrada è bloccata dalle 7 nei tratti compresi tra Lodi e Piacenza Nord in entrambi i sensi di marcia. I rapinatori hanno cosparso la strada di chiodi e dato alle fiamme un auto, due furgoncini e un camion. Lo scopo era quello di garantirsi una fuga tranquilla. Nella mattinata si sono verificate lunghe code in entrambe le direzioni dell’autostrada. La polizia è sulle tracce dei ladri. Intanto, altri agenti stanno visionando le telecamere di sicurezza per cercare di risalire all’identità dei malviventi.

Ritrovato cadavere in valigia a Lodi: era un compagno di scuola di Silvio Berlusconi – LEGGI QUI

A risentirne è statala viabilità. La circolazione sta ritornando pian piano alla normalità dopo il duro lavoro della sicurezza autostradale. Dunque, all’altezza di Lodi si è consumato un tentativo di rapina che sembra un piano di Diabolik. Il colpo al furgone portavalori non è riuscito, ma fortunatamente non si segnalano vittime: solo disagi vari per la circolazione e alcune vetture. Le due auto usate per la fuga sono state ritrovate da poco. Il commando era formato da un gruppo di tre uomini. Hanno fatto in modo che le vetture davanti il furgone finissero di traverso per bloccarlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.