Sora, ipotesi ritorsione della camorra nella scomparsa di Gilberta Palleschi

Spunta l’ipotesi riguardante una ritorsione della camorra nella scomparsa di Gilberta Palleschi. Il caso dell’insegnante scomparsa da Sora da diverso tempo continua a suscitare dibattiti e polemiche. Durante la trasmissione di Rai 3 Chi l’ha visto? Di ieri sera, una e-mail anonima avrebbe spiegato che l’ipotesi riguardante la ritorsione della camorra sarebbe alla base della scomparsa della donna. Il celebre programma di Rai 3 ha dedicato la sua serata al caso delle donne scomparse da Sora. Stando al testo della missiva elettronica, la donna sarebbe stata rapita per via di uno sgarbo subìto dalla camorra.

Ultime notizie sull’insegnante scomparsa – LEGGI QUI

Infatti, la casa comprata da Gilberta Palleschi sarebbe appartenuta in precedenza alla camorra. Per questo è avvenuta la ritorsione. Uno sgarbo che non sarebbe andato giù ai criminali. Tuttavia, il fratello ha subito precisato che la notizia circolava da giorni a Sora. La notizia dell’ipotesi ritorsione è stata smentita dalla famiglia Palleschi: l’unico acquisto fatto tempo addietro dalla famiglia di Gilberta Palleschi non è avvenuto all’asta.

Scomparsa un’altra donna nel comune ciociaro: il mistero si infittisce – LEGGI QUI

Inoltre, la mamma dell’insegnante, visibilmente commossa nel programma di ieri, ha ulteriormente smentito il contenuto della e-mail anonima. La donna ha spiegato che la figlia non ha mai acquistato o venduto niente personalmente. Una smentita ritenuta utile perché chi ha inviato l’e-mail potrebbe averlo fatto con lo scopo di sviare le indagini.

Chi l’ha visto del 26 novembre: la puntata parlerà delle donne sparite in ciociaria – LEGGI QUI

Dunque, si infittisce il mistero legato alla scomparsa dell’insegnante di Sora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.