Referendum 2011: affluenza sopra 40%, oggi ultimo giorno per votare

Sono rimaste poche ore per votare al referendum abrogativo 2011, referendum per cui sono stati chiamati alle urne, già nella giornata di ieri, 12 giugno 2011, ben 47 milioni di italiani per decidere su tre tematiche molto importanti per il futuro del Paese: si tratta infatti di decidere per l’abrogazione o meno delle normative riguardanti la privatizzazione dell’acqua, l’implementazione dell’energia nucleare e il legittimo impedimento. Quella di ieri è stata una giornata caratterizzata da una risposta molto positiva da parte dei votanti chiamati alle urne: dai dati diffusi dal Ministero dell’Interno dopo le 22.00, nella giornata di ieri, 12 giugno 2011, avevano già votato quasi la metà degli italiani. Si è recato al seggio d’appartenenza infatti circa il 41% degli aventi diritto.Questo dato fa ben sperare che nella giornata di oggi si possa raggiungere il quorum. Il raggiungimento della presenza del 50% più uno degli elettori infatti, è una condizione imprescindibile affinché il referendum possa considerarsi valido. Oggi, 13 giugno 2011, i seggi sono aperti dalle ore 07.00 fino alle ore 15.00. Dopo di che, una volta chiusi i seggi, si procederà allo spoglio dei voti. Per votare è necessario aver compiuto il 18 esimo anno d’età e recarsi al seggio elettorale d’appartenenza muniti di un documento di riconoscimento valido e della propria tessera elettorale.

Ricordiamo ancora una volta che trattandosi di un referendum abrogativo, gli elettori dovranno mettere una X su sì se vogliono abrogare le norme riguardanti la privatizzazione dell’acqua, l’energia nucleare e il legittimo impedimento. Al contrario, crociando la casella “no”, si deciderà di far entrare in vigore le stesse norme.

sm

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.