Tutti in Piedi, Michele Santoro sarà a Bologna per un nuovo Annozero

Da un paio di giorni è stata creata una nuova pagina su Facebook, si chiama Tutti in Piedi. Michele Santoro prima di chiudere l’ultima puntata di Annozero aveva datol’appuntamento: “Venerdì ricominciamo da Bologna con Tutti in Piedi” per la festa della Fiom. E il popolo del web non ha tardato a mobilitarsi. Mentre tutti si preoccupano delle dichiarazioni di Santoro che ha lanciato la sfida dicendo di voler diventare il Direttore Generale della Rai, molti italiani si iscrivono alla pagina Facebook che in meno di due giorni raccoglie già più di 20.000 iscritti, numero che è destinato a crescere sicuramente. Sarà che ai telespettatori da casa piaceva quel programma che andava in onda su rai 2 e adesso vuole ritrovare i suoi protagonisti in piazza? E si perchè oltre a Michele Santoro ci saranno anche Vauro e Marco Travaglio oltre a Crozza che però è in prestito da Ballarò ( e visti i cambiamenti in corso chissà se lui ci sarà l’anno prossimo, mai dire mai).

Mentre la dirigenza della Rai si preoccupa de nuovi palinsesti e intanto pensa di fare fuori anche Fabio Fazio, il popolo italiano per l’ennesima volta, come se i 4 milioni di persone davanti alla tv per ogni puntata di Annozero non bastassero, da l’ennesimo segnale. Chi potrà sarà li in piazza a Bologna chi invece si trova lontano seguirà la punatat grazie allo straordinario mondo di internet.

Cari amici,
questa volta ci diamo un obiettivo ancora più difficile rispetto a quello che raggiungemmo con raiperunanotte. Infatti abbiamo solo pochi giorni per organizzare la nostra trasmissione-manifestazione “Tutti in piedi”, alla quale parteciperanno tra gli altri Elisa Anzaldo, Maurizio Crozza, Serena Dandini, Teresa De Sio, Antonio Ingroia, Max Paiella, Daniele Silvestri, i Subsonica, Marco Travaglio, Vauro e tanti altri.” Inizia così il messaggio lasciato da Michele Santoro sul soto www.tuttiinpiedi.it, un invito agli italiani che credono che ancora qualcosa si possa fare per sfidare chi invece ha tutte le intenzioni di imporre le cose.

“Se ancora una volta raggiungeremo il nostro obbiettivo dimostreremo che per quanto cerchino di ridurre gli spazi di libertà niente potrà più impedirci di manifestare il nostro pensiero,niente potrà fermare il ritorno in scena del lavoro con la sua richiesta di dignità e di libertà.”

Mentre scrivevamo questo nostro contributo i fans sulla pagina Tutti in piedi su Facebook sono arrivati a 21.300. Ah, se vi interessasse su rai 2 la sera della manifestazione fanno un bel telefilm americano…Non si sa mai…

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.