Scossa di terremoto a Roma, 25 Agosto 2011

Terremoto a Roma 25 Agosto – Continua lo sciame sismico che da qualche mese ormai sta investendo l’Italia centro settentrionale. E con esso continua la paura per un terrremoto catastrofico, specialmente in zone non propriamente sismiche, come la città di Roma. Ieri, 25 Agosto 2011, gli abitanti di Roma hanno avvertito una scossa sismica alle ore 14,52. Secondo quanto ha comunicato l’Istituto di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) l’epicentro è stato registrato alle coordinate 41.886°N, 12.718°E e a una profondità di undici chilometri. Non ci sono stati danni a persone o cose, vista l’entitò della scossa: magnitudo 2,5 gradi. La scossa è stata rilevata nel distretto sismico dei Monti Cornicolani Aniene a est della capitale. Le città interessate all’evento sismico sono quelle nelle massime vicinanze dell’epicentro: Colonna, Frascati, Monte Compatri e Monte Porzio Catone. Ma il terremoto è stato avvertito anche nella capitale.L’Ingv ha comunicato che i valori delle coordinate ipocentrali e della magnitudo rappresentano la migliore stima con i dati a disposizione. Eventuali nuovi dati o analisi potrebbero far variare le stime attuali della localizzazione e della magnitudo. E che sebbene tutti i parametri forniti siano stati rivisti da analisti sismologi nessuna garanzia implicita o esplicita è fornita. Ogni rischio derivante da un uso improprio dei parametri o dall’utilizzo delle informazioni inaccurate è assunto dall’utente.

Comuni entro i 10 chilometri dall’epicentro

COLONNA (RM)
FRASCATI (RM)
MONTE COMPATRI (RM)
MONTE PORZIO CATONE (RM)

Come dicevamo prima, vista l’entità della scossa, 2,5 gradi di magnitudo, non sono stati registrati danni a persone o cose. Il terremoto nella capitale è stato avvertito dalla popolazione, specialmente ai piani alti dei palazzi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.