Alessandria: Si difende dai ladri ma spara per sbaglio alla vicina

A Viguzzolo, in provincia di Alessandria, una donna è rimasta accidentalmente ferita da alcuni colpi di fucile sparati dal suo vicino di casa. L’uomo aveva estratto l’arma, detenuta regolarmente, per colpire alcuni ladri che cercavano di fare irruzione nella sua abitazione per rapinarla. Evidentemente era spaventato ed esasperato visto che, stando ai dati aggiornati del rapporto Censis sulla criminalità e in particolare sui furti in abitazioni, questa è la zona del nord Italia maggiormente colpita da questo genere di reati.

UCCIDE RAPINATORE: ASSOLTO TABACCAIO

Secondo la prima ricostruzione dei fatti A.B. era in paese con la moglie quando poco prima delle 18 ha ricevuto un sms di allerta dal sistema di allarme della sua abitazione. Si è quindi precipitato verso casa per controllare di persona e, appena rientrato nella sua abitazione, non ha esitato ad imbracciare il fucile da caccia. Ha aperto il fuoco contro i ladri che si sono subito dati alla fuga. Nel tentativo di difesa però ha accidentalmente colpito di striscio la vicina di casa, A.P., che era uscita in strada allarmata dai rumori sospetti. E’ stato poi lui stesso, resosi conto dell’incidente, a soccorrere immediatamente la donna prima dell’arrivo del 118. La donna è stata ferita al volto ma per fortuna in modo lieve. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Tortona per i rilievi. Tra gli abitanti di Viguzzolo non si nasconde il clima di paura.

Nello stesso paese due giorni fa un benzinaio sull’ex statale per Voghera aveva sparato alcuni colpi di pistola in aria per allontanare alcuni ladri sorpresi, di notte, a rubare nella stazione di servizio. Anche in questo caso i malviventi erano stati messi in fuga. Questo episodio riapre il dibattito sulla legittima difesa, ancora molto attuale in Italia. In alcuni casi la legge infatti stenta a stabilire il confine di quello che è consentito e si rischiano conseguenze penali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.