Torna l’ora solare: perché avviene questo cambiamento e i consigli degli esperti

il ritorno dell'ora solare ad ottobre

Torna l’ora solare nella notte tra il 28 e il 29 ottobre. Durante questo weekend avremo, dunque, la possibilità di dormire un’ora in più. E’ proprio nel fine settimana che avverrà il passaggio dall’ora legale all’ora solare, la quale resterà attiva fino al 25 marzo dell’anno prossimo. Le lancette dei nostri orologi dovranno, dunque, essere portate ad un’ora indietro, ovvero 60 minuti in meno. Ma quali sono i motivi per cui avviene ogni anno questo cambiamento? Sappiamo che le ragioni principali sono due. Da una parte si mira ad avere più luce la mattina e dall’altra anche a risparmiare energia.

I DISTURBI LEGATI AL CAMBIAMENTO D’ORARIO ULTIME NOTIZIE: I CONSIGLI DEGLI ESPERTI

Durante la notte tra il 28 e il 29 ottobre si passerà dall’ora legale all’ora solare. Tutti noi dovremo spostare le lancette degli orologi di sessanta minuti in meno. Ciò avviene per risparmiare energia e per avere più ore di luce la mattina. Il cambio viene sempre effettuato quando la circolazione dei mezzi è quasi assente. In questo modo, sarà possibile mantenere gli stessi programmi per il giorno a venire. Ma sappiamo che per alcuni individui, questo passaggio risulta essere un vero proprio problema. Infatti, spesso vengono registrati alcuni disturbi riguardanti l’adattamento del corpo al nuovo orario. Stiamo parlando, però, di disturbi che durano poco nel tempo. Nel giro di qualche settimana, solitamente, scompaiono. Esistono comunque dei consigli che aiutano a permettere all’organismo di adattarsi a questo cambiamento. Generalmente si presentano disturbi come l’insonnia e la stanchezza. Ma ci teniamo anche a precisare, che alcuni studi hanno registrato una relazione tra il cambio d’orario e l’aumento dei casi di infarto. Gli esperti consigliano di cenare dieci minuti prima rispetto al solito orario. In questo modo vengono gradualmente anticipati gli orari. Inoltre, sarebbe anche opportuno creare un ambiente confortevole dove trascorrere la notte. Per dormire è importante stare lontani dai forti rumori e dalle luci troppo accese.

ECCO COME E QUANDO E’ ARRIVATA IN ITALIA L’ORA SOLARE: I CAMBIAMENTI DAL 1916 AL 1965

Stando alle ultime notizie, mancano, dunque, pochi giorni prima del grande cambiamento d’orario. La buona notizia? Per una notte avremo la possibilità di dormire un’ora in più. Nel nostro Paese l’ora legale è nata durante la guerra, precisamente nell’anno 1916. Questo orario è rimasto attivo sino all’anno 1920. Poi, infatti, con la Seconda Guerra Mondiale venne abolita. Nel corso degli anni fu reintrodotta diverse volte, ma entrò in vigore definitivamente solo nell’anno 1965.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.