Allarme salmonella, ritirato salame casereccio contaminato


allarme salame casereccio contaminato da salmonella

Ritirato salame contaminato da salmonella. Il Ministero della Salute annuncia un nuovo allarme alimentare legato ancora a questa sostanza, altamente pericolosa per la salute dell’individuo. Un lotto ha subito il richiamo dai supermercati. L’alimento porta il marchio La Bottega di Adò e tutti i punti vendita sono tenuti a rispettare tale richiamo. Le ultime notizie rivelano che si tratta di un salame casereccio, di cui è sconsigliato il consumo, a causa appunto della presenza di salmonella.

ALLARME ALIMENTARE PER IL SALAME CASERECCIO ULTIME NOTIZIE: CONTAMINAZIONE DA SALMONELLA

Scatta un nuovo allarme legato ancora alla salmonella, che avrebbe contaminato il salame casereccio de La Bottega di Adò. Il Ministero della Salute ha subito divulgato l’annuncio riguardante il richiamo del lotto, rivolto ai consumatori e ai punti vendita. L’insaccato ha un peso di 800 grammi e viene prodotto nello stabilimento di via Nerino Garbuio a Montignoso, in provincia di Massa Carrara. Il lotto ritirato è il numero 170893, identificabile attraverso l’etichetta. Il Ministero della Salute consiglia tutti i consumatori a non assumere tale alimento e di riconsegnarlo al punto vendita, dove sarà possibile ricevere il rimborso o effettuare un cambio. L’azienda La Bottega di Adò subisce, dunque, un grande danno. La salmonella è un agente batterico che provoca infezioni di tipo tifoidee o non tifoidee, spesso responsabili di problemi gastrointestinali.

La contaminazione nei cibi caserecci è più diffusa. Infatti, stiamo parlando di un allarme che si ripete spesso negli ultimi tempi. Questo inconveniente potrebbe essere evitato utilizzando confezioni sottovuoto, ideali per evitare quanto accaduto al salame in questione.

ALLARME SALMONELLA: IL MINISTERO DELLA SALUTE LANCIA UN NUOVO RICHIAMO PER IL SALAME LA BOTTEGA DI ADO’

Negli ultimi tempi sono diversi i casi registrati riguardanti la contaminazione degli alimenti. Il Ministero della Salute, quest’anno, ha dovuto procedere con ben 107 richiami, che prevedono il ritiro dal commercio dei prodotti contaminati. Si sente spesso parlare di presenza di salmonella all’interno degli alimenti. Questa sostanza può provocare la salmonellosi, ovvero un’infezione. Dunque, è necessario prestare sempre attenzione alle ultime notizie legate agli allarmi alimentari, proprio per non rischiare di andare incontro a delle conseguenze pericolose per la salute.

Leggi altri articoli di Attualità Italiana

Commenta l'articolo