Milano, 34enne muore in un B&B con una ferita alla gola: indagata l’amante

milano, uomo morto con gola tagliata

Milano, 34enne muore con la gola tagliata in un b&b, a dare l’allarme ci ha pensato l’amante. Tragiche notizie dalla città lombarda che vede al centro dell’attenzione questo giallo. I due amanti si trovavano insieme nel b&b, quando l’uomo avrebbe deciso di togliersi la vita con un coccio di vetro. Si tratta del racconto rilasciato dalla 40enne, sposata, che era con lui. Le ultime notizie rivelano che la donna è, attualmente, indagata per omicidio.

MILANO, UOMO DI 34 ANNI TROVATO MORTO CON LA GOLA TAGLIATA IN UN B&B ULTIME NOTIZIE: INDAGATA L’AMANTE

Milano, un uomo di 34 anni di origini pugliesi è stato trovato senza vita giovedì mattina. Stando alle ultime notizie, la vittima ha presentato una profonda ferita al collo. Il corpo si trovava fuori dal Bed and Breakfast di San Colombano al Lambro, provincia di Milano. A dare l’allarme ci ha persona la donna che era con lui, intorno alle ore 4.30. Stiamo parlando dell’amante del 34enne morto, sposata e originaria di Bari. Sappiamo che la vittima era, invece, separato. I due avevano una relazione. Attualmente, la donna è sotto shock e in un forte stato confusionale. L’amante della vittima ha rivelato ai carabinieri di San Donato, che l’uomo si è ucciso a causa di un raptus. Stando al suo racconto, il 34enne si sarebbe colpito alla gola con un pezzo di vetro di un vaso spaccato. Ora gli inquirenti stanno indagando sul caso, non mettendo da parte alcun particolare. Infatti, non si esclude che si tratti di un vero e proprio omicidio. La ferita si è presentata troppo profonda, al punto che non appare agli occhi degli inquirenti come un atto autolesionistico.

34ENNE MORTO NEL B&B: L’ATTENZIONE DEGLI INQUIRENTI CADE SULL’AMANTE DELLA VITTIMA

Il Bed and Breakfast si trova in una stanza di una villa privata. La vittima sarebbe corsa, in maglietta e pantaloni, fuori durante la notte, con delle temperature vicine allo zero. L’uomo avrebbe percorso diversi metri sulla veranda e poi sarebbe sceso dalle scale, fino al vialetto intorno alla villa. Durante il suo percorso, avrebbe perso molto sangue dal collo. Infine, si sarebbe accasciato a terra. Quando sono giunti i soccorritori sul posto, il 34enne respirava ancora, ma si trovava in uno stato di agonia. Poco dopo è morto, a causa della grossa quantità di sangue persa. L’amante 40enne si trovava a Milano per un appuntamento di lavoro e lui l’aveva raggiunta, mercoledì sera, per trascorrere del tempo insieme. Mentre la donna parla di suicidio, si pensa che tra i due sia avvenuta una violenta lite, che avrebbe poi causato questo triste epilogo. Sulla 40enne sono state rilevate delle tracce di sangue, ma anche nella camera da letto, oltre che in tutto il percorso. Attualmente, la donna si trova al pronto soccorso dell’ospedale di Lodi. Sul caso sta indagando il pm Emma Vittoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.