Salerno, madre e i suoi figli morti in un incendio: si parla di omicidio-suicidio

Salerno, nell'incendio di un appartamento muoiono una madre con i suoi due figli. I carabinieri parlano di omicidio-suicidio, il figlio minore aveva problemi di depressione
salerno, incendio muoiono madre e due figli

Salerno, incendio in un appartamento: muoiono una madre con i suoi due figli. Attualmente, si parla di omicidio-suicidio. Le ultime notizie rivelano che i vigili del fuoco sono riusciti a spegnere le fiamme e ad allertare i carabinieri, i quali stanno indagando su quanto accaduto giovedì 28 dicembre. Purtroppo, per i tre non c’è stato nulla da fare. Infatti, quando i soccorsi sono potuti intervenire nell’abitazione, la madre e i suoi due figli di Salerno erano già morti a causa dell’incendio.

SALERNO, INCENDIO IN UN APPARTAMENTO MUOIONO MADRE CON I SUOI DUE FIGLI ULTIME NOTIZIE

Tragedia a Salerno, dove una famiglia è morta in un incendio. Stiamo parlando di una donna di 82 anni con i suoi due figli, rispettivamente di 60 e 58 anni. Stando alle ultime notizie, si tratterebbe per i militari di un omicidio-suicidio. Dalle prime indagini è trapelato fuori che il figlio minore soffriva di crisi depressive. Potrebbe, dunque, essere stato proprio l’uomo ad appiccare l’incendio nella sua abitazione, facendo morire sua madre, suo fratello e se stesso. I vigili del fuoco sono giunti sul posto e hanno spento le fiamme. Dopo di che, hanno allertato i carabinieri, che attualmente stanno indagando sulla causa dell’incendio a Salerno. I militari stanno ancora lavorando sulle prime ipotesi, che riguardano appunto lo stato mentale del figlio minore. I familiari di quest’ultimo potrebbero essere morti a causa delle esalazioni. Non appena i soccorsi sono arrivati sul posto, i tre erano già morti.

INCENDIO A SALERNO: LE PRIME INDAGINI PARLANO DI OMICIDIO-SUICIDIO, I PROBLEMI DEL FIGLIO MINORE

L’incendio a Salerno è avvenuto precisamente in un appartamento a Mercato San Severino, in via Tommaso Sanseverino, che si trova proprio nel centro della città. Il rogo sarebbe stato appiccato nella notte del 28 dicembre. I vigili del fuoco sono riusciti a domare le fiamme, ma quando sono entrati all’interno dell’abitazione, si sono trovati di fronte i tre corpi senza vita. I sanitari del 118 hanno potuto sono constatare la morte dei tre familiari. Ad indagare sul caso ci stanno pensando i carabinieri della locale Compagnia. Tania Amoruso, pm della procura di Nocera Inferiore, ha richiesto l’esame autoptico dei corpi, carbonizzati durante l’incendio. Si parla di un gesto deliberato, forse del figlio minore che soffriva di alcune crisi depressive. Pertanto, non si esclude che l’uomo abbia scelto di morire, provocando anche la morte di sua madre e di suo fratello con un incendio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.