Shock a Soccavo, 28enne si lancia dal balcone e muore: era disoccupato

a soccavo 28enne si lancia dal balcone

Una tragedia ieri, giovedì 6 settembre, ha colpito Soccavo, quartiere alla periferia occidentale di Napoli. Un giovane si è lanciato dal balcone di casa sua, che si trova al quinto piano di un edificio. Nonostante i soccorsi siano immediatamente giunti sul posto, per il ragazzo purtroppo non c’è stato nulla da fare. Anche lo scorso mercoledì, la vittima di 28 anni aveva tentato di togliersi la vita. Pare che il giovane soffrisse da tempo di depressione e avesse difficoltà nel trovare un nuovo lavoro.

TRAGEDIA A SOCCAVO, 28ENNE SI TOGLIE LA VITA LANCIANDOSI DAL BALCONE ULTIME NOTIZIE: PARE FOSSE DEPRESSO A CAUSA DELLA DISOCCUPAZIONE

Ieri un giovane di 28 anni si lanciato dal balcone di casa sua al quinto piano di un edificio a Soccavo. Il ragazzo aveva già tentato di togliersi la vita, infatti pare soffrisse di depressione. Stando alle ultime notizie, la vittima aveva difficoltà a trovare lavoro e al momento era, dunque, disoccupato. Proprio questa sua posizione l’avrebbe portato a prendere questa drammatica decisione. Lo scorso mercoledì, 5 settembre, alcuni passanti erano riuscito a dissuaderlo mentre tentava di togliersi la vita, lanciandosi dal balcone. Nella giornata di ieri ha cercato di mettere nuovamente in pratica le sue intenzione ed è riuscito nel suo intento. Nonostante si parli di depressione causata dalla mancanza di un posto di lavoro, al momento non sono stati chiariti completamente i motivi per cui il 28enne abbia deciso di compiere questo triste gesto. L’immediato intervento dei soccorsi del 118 non è servito a nulla, visto che la vittima ha perso la vita sul colpo. Ora i familiari e gli amici sono sotto choc per quanto accaduto.

Si tratta dell’ennesima vittima causata dal problema della disoccupazione. In particolare, sono ormai diversi i giorni che si ritrovano senza alcuna speranza e si sentono del tutto inutili in questa società. Probabilmente il 28enne era stato colpito da una depressione causata proprio da questi problemi. Dalle ultime notizie sappiamo che il giovane pare si sentisse un peso per la sua famiglia. Lunedì avrebbe dovuto iniziare una terapia, ma sembra proprio che il ragazzo non abbia voluto aspettare. Avrebbe, dunque, chiuso la porta della sua stanza e poi si sarebbe lanciato nel vuoto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.